Moratti: ''L'arbitro? Ha sofferto la pressione del pubblico''

Moratti: ''L'arbitro? Ha sofferto la pressione del pubblico''

Moratti: ''L'arbitro? Ha sofferto la pressione del pubblico''

MILANO - Quella di Napoli è stata "un'altra partita difficile". Così il presidente dell'Inter Massimo Moratti: i nerazzurri, usciti dal "San Paolo" con un pareggio a reti inviolate, hanno recriminato per due calci di rigore non concessi dall'arbitro Rosetti. "Il Napoli ha giocato certamente bene, noi eravamo un po' stanchi ma questo è anche giustificato - ha affermato Moratti -. Soprattutto, mi sembra abbia tenuto veramente bene anche la difesa".

 

Moratti non ha voluto commentare le affermazioni dell'allenatore azzurro Walter Mazzarri, secondo il quale Josè Mourinho ha parlato per tutta la settimana dell'arbitro Rosetti. Il presidente nerazzurro ha elogiato la direzione dell'arbitro nonostante gli sia sfuggito un fallo di mano in area di Aronica: "era difficilissimo considerando la forte pressione del pubblico. Non era affatto una partita facile".

 

"Resta tuttavia il dispiacere per il fatto che nè Rosetti nè il guardalinee abbiano visto il rigore a nostro favore", ha chiosato. Con il secondo pareggio consecutivo, l'Inter si è vista ridurre a sette le lunghezze di vantaggio dalla Roma. "Eravamo l'unica squadra con il Parma ad avere giocato il mercoledì precedente - ha giustificato Moratti -. Era una squadra un po' stanca, non brillante come al solito".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -