Morte Simoncelli, la fidanzata Kate: "Direbbe ''oh, sono le corse"

Morte Simoncelli, la fidanzata Kate: "Direbbe ''oh, sono le corse"

Morte Simoncelli, la fidanzata Kate: "Direbbe ''oh, sono le corse"

"Mi aveva detto che non ci saremmo mai lasciati, e invece si è sbagliato". Kate vive in un dolore composto la scomparsa del suo Marco Simoncelli. La fidanzata ha ricordato il suo fidanzato: "In queste ore ho pensato di non poterci convivere con questo dolore, per me, per i genitori di Marco, ora sono quasi convinta di potercela fare". Kate ha riferito di esser stata nella casa dove avrebbero dovuto convivere, sperando in un segnale divino di Marco.

 

"Ho pensato che magari mi succede come in 'Ghost' (il film, ndr) - ha affermato la giovane -. Penso che magari quando sarai pronto fai così, che mi dia un segnale per continuare". Il dolore è fortissimo: "Tutti dicono che sono giovane, ma non sono fortunata: ho ancora settant'anni davanti prima di raggiungerlo, è lunga".

 

Kate ha avuto la forza di ricostruire gli attimi successivi al drammatico incidente: "Quando ho visto che non aveva il casco ho capito che non c'era niente da fare. Mi sono venute in mente le parole del suo capotecnico che gli aveva detto "non mollare mai". Speravo che anche in quel momento lo stesse ascoltando, ma invece non era così".

 

Quindi ha ricordato alcune parole di Marco: "Lui in ogni gara, se qualcuno si faceva male, diceva "e oh sono le corse, se non vuoi farti niente stai a casa". E ora penso che vorrebbe che finissi quest'intervista dicendo "e oh sono le corse".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -