Moto 2. test a Jerez day 3. De Angelis domina sul bagnato

Moto 2. test a Jerez day 3. De Angelis domina sul bagnato

Moto 2. test a Jerez day 3. De Angelis domina sul bagnato

JEREZ DE LA FRONTERA - Sotto la pioggia battente di Jerez Alex De Angelis ha dimostrato, ancora una volta, si saperci fare sul bagnato. Nella terza e conclusiva giornata conclusiva di test, il sammarinese i è riconfermato, come sabato, il più veloce con la GP210 dello Scot Racing Team. Il portacolori del team Scot ha girato in 1′55″280, precedendo lo spagnolo Toni Elias (Team Gresini), ed i due portacolori del Team Tech3 Raffaele De Rosa e Yuki Takahashi.

 

Quinto la RSV del francese Mike Di Meglio davanti alla TSR di Mattia Pasini (1′56″635). Viste le avverse condizioni atmosferiche, De Angelis e la squadra si sono concentrati sulla messa a punto dell'assetto da bagnato, migliorando costantemente ad ogni uscita di pista. Segno questo di un ottimo e crescente feeling tra il pilota e la moto.

Dal 27 al 29 marzo la Moto2 farà ritorno sul tracciato di Jerez de la Frontera per il terzo test ufficiale ma non è esclusa la possibilità di vederlo in pista prima. La squadra sta, infatti, valutando l'eventualità di effettuare una giornata di prove sull'asciutto, condizione quasi del tutto assente negli ultimi due test effettuati.

 

"A causa della pioggia non siamo riusciti a provare le cose che ci eravamo prefissati così ci siamo concentrati sulla messa a punto dell'assetto da bagnato - ha affermato De Angelis -. Le condizioni di pioggia costante, infatti, ci hanno permesso di lavorare al meglio in questo ambito facendo numerosi passi in avanti. Due sono le cose positive di questa giornata: una è sicuramente aver registrato il primo tempo, l'altra è essere riusciti a migliorare costantemente ad ogni uscita in pista".

 

"Con l'asfalto bagnato non così scontato riuscirci quindi è sintomo di grande feeling con la moto. Stiamo considerando il fatto di svolgere una giornata di test, prima di quelli ufficiali di Jerez, perchè con condizioni di asciutto abbiamo provato pochissimo; purtroppo non sarà facile perchè abbiamo tante cose da fare da qui al 27 marzo", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -