Moto2, Gp d'Aragon. Il venerdì è di Iannone. Bene Pasini, De Angelis e Corti

Moto2, Gp d'Aragon. Il venerdì è di Iannone. Bene Pasini, De Angelis e Corti

Moto2, Gp d'Aragon. Il venerdì è di Iannone. Bene Pasini, De Angelis e Corti

ARAGON (Spagna) - Comincia nel segno di Andrea Iannone il weekend del Gran Premio d'Aragon classe Moto2. Nel computo delle due sessioni di prove libere, l'abruzzese del team Fimmco Speed Up è stato il più veloce con il crono di 1'56''223, precedendo di 61 millesimi la Suter del team Aspar di Julian Simon. La virtuale prima fila è completata da Mattia Pasini, che ha sostituito i Michael Ranseder nel Team Vector Kiefer Racing, e il sammarinese Alex De Angelis.

 

Il primo ha girato in 1'56''328, 30 millesimi meglio del portacolori del team Jir. Bene anche Claudio Corti, quinto (1'56''423) con la sua Suter del team Forward Racing davanti alla Marc Vds di Scott Redding. Settima la wild card di Kev Coghlan davanti allo svizzero Thomas Luthi (Interwetten Moriwaki Moto2) e al leader del campionato Toni Elias (Gresini Racing). Nel pomeriggio la pioggia ha impedito a molti piloti di migliorare le prestazioni del mattino.

 

I piloti sono scesi in pista con un omaggio a Shoya Tomizawa, il pilota giapponese morto il 5 settembre durante il Gran Premio di San Marino e Riviera di Rimini a Misano dopo uno spaventoso incidente. Tutti avevano il numero di Tomizawa sulla moto. Elias ha inciso un grande 48 sul casco, mentre Redding, coinvolto con De Angelis nella tragica carambola, ha scelto di mettere il suo numero di gara su un fondo nero.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -