Moto2, Marquez non si ferma più: trionfo anche a Misano

Moto2, Marquez non si ferma più: trionfo anche a Misano

Moto2, Marquez non si ferma più: trionfo anche a Misano

MISANO - Continua la "remutanda" di Marc Marquez. Lo spagnolo della Suter del Team CatalunyaCaixa Repsol ha conquistato anche il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, dodicesimo round del mondiale Moto2. Il campione del mondo in carica della 125cc, alla sesta affermazione stagionale, la quinta consecutiva, ha preceduto di appena sei decimi la Kalex del leader del campionato Stefan Bradl e di sette la Suter di Andrea Iannone.

 

Dagli ottantadue punti di svantaggio che accusava nel Gran Premio d'Inghilterra a Silverstone, Marquez vede ora Bradl distante 23 lunghezze. "Non penso al mondiale - ha evidenziato lo spagnolo -. Abbiamo la mentalità di pensare gara per gara e dare il 100%. Non dobbiamo cambiarla. Questo metodo di lavoro va molto bene. Questa di Misano è una vittoria importante, arrivata dopo tanti giri col caldo. Era dura. Ora aspettiamo Aragon con fiducia".

 

"E' stata una gara difficile - ha affermato Bradl -. Abbiamo usato le gomme dure e all'inizio scivolavo molto. A metà gara il grip è migliorato, ma non spingevo quanto volevo. Ho avuto un problema nelle staccate e scivolavo parecchio nel posteriore. Sarà ultima parte di campionato avvincente". Iannone è ora terzo in campionato, con tre punti di vantaggio su Alex De Angelis (MotoBi team Jir) ottimo quarto al Misano World Circuit.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ho faticato dopo metà gara col chattering - ha dichiarato l'abruzzese -. Ero molto lento come sospettavo prima della gara, abbiamo fatto un passo in avanti nel warm-up. Ma in gara è stata dura contro Marquez e Bradl". Buona la prestazione di Scott Redding, quinto davanti al connazionale Bradley Smith e al giapponese Yuki Takahashi. Completano la top ten Thomas Luthi, Pol Espargaro e Simone Corsi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -