Superbike, test a Imola. Melandri e Haslam: "Tristi per Lascorz"

Leon Haslam e Marco Melandri soddisfatti dell'esito dei test all'autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, teatro lo scorso weekend del secondo round del mondiale Superbike

Leon Haslam e Marco Melandri soddisfatti dell'esito dei test all'autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, teatro lo scorso weekend del secondo round del mondiale Superbike. Il britannico ha collaudato le nuove gomme portate dalla Pirelli, mentre Melandri ha lavorato sul chattering che l'ha condizionato anche domenica in gara, sul bilanciamento della sua S1000RR e sospensioni. Entrambi sono rimasti colpiti dal drammatico incidente di Joan Lascorz.

“Spero che possa riprendersi, è molto triste quello che gli è accaduto – ha esordito Melandri -. Per quanto riguarda le prove sono soddisfatto perchè penso che sia stato il miglior giorno di prove da quando sono con la Bmw. Abbiamo ottenuto delle risposte e sono felice. Ho usato le stesse gomme che avevamo in gara per capire quanto abbiamo migliorato. Spero che le nuove impostazioni funzionino anche ad Assen. Non siamo ancora al 100%, ma posso esser ottimista”.

“E' stato positivo fare un test dopo la gara, perchè così siamo riusciti a finalizzare alcune cose – ha dichiarato Haslam -. Abbiamo provato le nuove gomme della Pirelli e verificato come si comportavano a seconda delle diverse condizioni. Abbiamo raccolto dati interessanti e posso ritenermi soddisfatto”. Quindi un commento sull'incidente di Lascorz: “E' sempre triste quando un pilota ed un nostro amico rimane ferito in modo grave. Gli faccio i migliori auguri”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -