Superbike, incidente Lascorz: indaga la PolStrada

I resti della moto di Lascorz

Indaga la Polizia Stradale di Imola sull'incidente capitato durante la giornata di test Superbike a Joan Lascorz. Il pilota della Kawasaki, 27 anni, è incappato lunedì mattina in una brutta caduta nella curva in salita che dalla Tosa porta alla Piratella quando mancavano sei minuti al termine della sessione. Lo spagnolo, trasportato in elimedica all'ospedale “Maggiore” di Bologna, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per ridurre la frattura alla vertebra cervicale C6.

Lascorz non ha mai perso conoscenza e respira in modo autonomo. Non è in pericolo di vita, ma occorre attendere l'esito dell'operazione. Nel frattempo si indaga per chiarire il sinistro. Gli agenti della PolStrada sono arrivati all'Enzo e Dino Ferrari di Imola per ricostruire la dinamica del fattaccio. Sono stati acquisiti i resti della moto, sembrata in ogni parte, la centralina e il motore, la tuta e il casco del pilota. Il materiale è a disposizione del pubblico ministero di turno della Procura di Bologna.

Subito dopo l'incidente un gruppetto di piloti, tra cui il campione del mondo Carlos Checa, Marco Melandri, Davide Giugliano e Niccolò Canepa, si sono riuniti per discutere di sicurezza con il dottor Claudio Costa. Nel pomeriggio i bolidi della Superbike sono tornati in pista. Il miglior tempo è stato realizzato dalla Kawasaki di Tom Sykes, compagno di squadra di Lascorz, in 1'46”609, nuovo record della pista.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -