La Russia consacra Melandri, Biaggi sbaglia: "Non è finita"

Il pilota di Ravenna ha strappato la leadership del campionato a Max Biaggi, che si era presentato con un vantaggio di 10,5 punti, passando a comandare con un vantaggio di 18,5 punti

In Russia Marco Melandri conquista la vetta del mondiale Superbike. Il pilota di Ravenna ha strappato la leadership del campionato a Max Biaggi, che si era presentato con un vantaggio di 10,5 punti, passando a comandare con un vantaggio di 18,5 punti quando mancano tre round al termine del campionato. In Gara 1 il portacolori della Bmw ha chiuso al secondo posto alle spalle della Kawasaki di Tom Sykes, che ha festeggiato il rinnovo con la casa giapponese, ma davanti a Biaggi.

Il "Corsaro" è stato agevolato dall'ordine di scuderia dell'Aprilia, che ha rallentato il compagno di squadra Eugene Laverty. In Gara 2 Melandri ha controllato Sykes, mentre Biaggi ha commesso un clamoroso errore, sbagliando la frenata dell'ultima curva per poi colpire la Bmw di Leon Haslam. Per il talento romagnolo si tratta della decima vittoria nel campionato delle derivate di serie, la sesta nel 2012 con la Bmw.

La casa tedesca ha consolidato il primato nella classifica Costruttori. "Al Nurburgring mi farebbe piacere regalare alla Bmw una vittoria per la fiducia che mi ha ridato", ha affermato Melandri. Ma il ravennate non esclude Biaggi dalla lotta al titolo:  “In Superbike perde punti è un attimo, bisogna sempre puntare al massimo”.

“La caduta non ci voleva – conferma un deluso Max Biaggi – Purtroppo spostandomi nella staccata sono finito dove l’asfalto è sporco e non sono riuscito a rallentare. Ho visto Haslam avvicinarsi ed ho cercato di evitare il contatto, senza riuscirci. Mi sono subito scusato con lui, pensavo si fosse fatto male invece fortunatamente mi ha rassicurato. Dopo il podio nella prima gara volevo stare davanti, ora il campionato si complica ma non è certo finita”. Domenica da dimenticare per Carlos Checa (Ducati Althea), ko in Gara 1 a causa di un contatto con Jonathan Rea e quarto in Gara 2 alle spalle dell'Aprilia ParkinGo di Chaz Davies.
 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -