MotoGp, Cicognani (Ducati): ''Firmo per un Vale all'85% ad inizio stagione''

MotoGp, Cicognani (Ducati): ''Firmo per un Vale all'85% ad inizio stagione''

MotoGp, Cicognani (Ducati): ''Firmo per un Vale all'85% ad inizio stagione''

FORLI' - "Firmo per un Valentino all'85% della condizione all'inizio della stagione". E' l'auspicio di Alessandro Cicognani, direttore progetto MotoGp della Ducati, che giovedì sera ha partecipato ad una serata dedicata al motociclismo a Forlì. Il debutto del nove volte campione del mondo sulla Rossa sarà il leit motiìv della stagione. "E' un anno che aspetto questo momento, dopo i primi contatti con Valentino - ha affermato Cicognani -. I test in Malesia sono andati bene".

 

>LE IMMAGINI DELLA SERATA

 

"Lui inizialmente era abbattuto dopo le prove sconfortanti con la Ducati Superbike a Misano - ha rilevato l'ingegnere faentino -. Addirittura aveva pensato quasi di non venire a Sepang. Poi dopo la prima giornata di test le impressioni erano molto positive". Il direttore progetto MotoGp della Ducati ha garantito che Rossi "è già in clima gara. Un campione così nella mia esperienza ne ho visti pochi. E' un gradino sopra gli altri".

 

Nei test a Sepang Valentino ha completato ben 135 giri in sella alla GP11 (41 al primo giorno, 42 al secondo e 52 al terzo). Il problema principale, ha evidenziato Cicognani, "è la mancanza di forza. Arriva da un anno difficilissimo che comprende anche l'infortunio a tibia e perone". "Lui però ha gareggiato fino alla fine della stagione con la spalla malconcia, anche per rispetto della Yamaha, e se penso alle cose che ha fatto in quelle condizioni dico che è stato impressionante", ha esclamato.

 

Quanto all'affiatamento dell'ex yamahista con la GP11, Cicognani ha spiegato che i test di Valencia "non sono stati né indicative e nemmeno positivi. Ma Vale ha fatto un analisi precisa nonostante avesse provato con una spalla che non era più nelle condizioni tali per sopportare certi sforzi". Dopo la tre giorni di test a Sepang il nove volte campione del mondo ha evidenziato come sente più sua la moto: "Non la stiamo stravolgendo", ha assicurato Cicognani.

 

"Valentino ha fatto un lavoro di fino per il set-up di base - ha chiarito -. Pochi piloti dimostrano di avere una simbiosi con la moto come lui. Speriamo che vada tutto per il meglio nel corso della stagione". Positivo l'affiatamento del pesarese con la casa di Borgo Panigale. E anche l'arrivo del suo staff "ha portato una nuova ventata che fa bene".

 

L'ingegnere Ducati ha ricordato che con Valentino "è arrivata gente con esperienza mostruosa alle spalle come Jeremy Burgess. E' un valore aggiunto e Filippo (Preziosi, ndr) è contento". Cicognani ha spiegato che sarà il capo tecnico australiano a decidere le strategie: "C'è massima fiducia in lui. Sarebbe stato un handicap in più per Valentino se non avesse deciso di seguirlo in questa sfida". Cicognani conta che in due mesi e mezzo il campione di Tavullia possa migliorare fisicamente: "Firmo per un Valentino all'85% della condizione all'inizio della stagione".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -