MotoGp, Nicky Hayden: "Nel 2011 ero in confusione. Ducati crescerà"

Nicky Hayden è fiducioso per il 2012. Il portacolori della Ducati si è presentato malconcio al a Wrooom (il meeting della Ducati a Madonna di Campiglio) per effetto dell'infortunio subìto a fne dicembre alla spalla

Nicky Hayden è fiducioso per il 2012. Il portacolori della Ducati si è presentato malconcio al a Wrooom (il meeting della Ducati a Madonna di Campiglio) per effetto dell’infortunio subìto a fne dicembre alla spalla mentre stava facendo dirt-track, ma con una consistente dose di ottimismo. L’americano crede nel nuovo progetto della Desmosedici, che dovrebbe presentare oltre ad un telaio perimetrale anche una ciclistica e distribuzione pesi completamente rinnovate.

"A Valencia nei test con la moto ibrida eravamo un secondo e mezzo dietro le Honda e le Yamaha – ha premesso l’alfiere di Borgo Panigale -. Per i test della Malesia a Sepang sono molto ottimista. Abbiamo trovato i principali problemi e sappiamo in che direzione lavorare con Filippo (Preziosi, ndr) ed i ragazzi”. L’obiettivo è recuperare il gap sulla Honda: “Hanno alzato l’asticella – ha ammesso Hayden -. Ma spero che a Sepang possiamo esser più vicini”.

"Siamo una squadra forte - ha continuato “Kentucky Kid -. L'unica che mette in pista due campioni del mondo”. Quando al 2011, Hayden ha ammesso che la squadra è andata un po’ in confusione. “A volte eravamo così lontani che abbiamo cercato troppe opzioni per ridurre il divario e siamo andati in confusione. Ma in altre occasioni sono anche stato molto più veloce”. Ora, ha aggiunto Hayden, “la Ducati vuole fare una moto più facile, che permetta a molti piloti di andare forte”.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -