MotoGp, Gp Valencia. Lorenzo stravince. Stoner e Rossi sul podio

MotoGp, Gp Valencia. Lorenzo stravince. Stoner e Rossi sul podio

MotoGp, Gp Valencia. Lorenzo stravince. Stoner e Rossi sul podio

VALENCIA - Jorge Lorenzo chiude il suo straordinario 2010 vincendo anche il Gran Premio della Comunità Valenciana, ultimo round del mondiale MotoGp. Il neo iridato della Yamaha ha battuto il poleman Casey Stoner, che non è riuscito a regalare la vittoria alla Ducati lasciata per accasarsi alla Honda Repsol. L'australiano probabilmente ha pagato la decisione di gareggiare con una mescola di gomma più dura rispetto a quella del catalano. Sul podio anche Valentino Rossi.

 

"E' stata una gara difficile - ha commentato Lorenzo, che ha chiuso la stagione con nove vittorie e il record di punti (ben 383, dieci più di Rossi nel 2008) -. Ho mantenuto la calma dopo il duello con Simoncelli. Poi ho battagliato con Stoner. E' stata un'emozione forse più forte di Sepang quando ho vinto il campionato". "Ho cercato del fare del mio meglio, sono un po' deluso - ha detto Stoner -. Ho spinto per staccare gli altri, ma non è stato sufficiente. Lorenzo andava troppo veloce".

 

"Sono molto contento - ha affermato Rossi -. E' stata una bella gara. Nelle prove non ho fatto questi giri nemmeno col cannocchiali. Peccato per la partenza. Dopo i primi giri ho sentito che la moto andava bene. Ho recuperato anche se ho perso un po' di tempo. Lorenzo andava più forte. Io ho perso gradualmente forza, ad un certo punto arrivavo lungo ed ho mollato". Da martedì per il campione di Tavullia inizierà la nuova avventura in Ducati. "I setti anni trascorsi con la Yamaha sono stati belli, abbiamo vinto tanto insieme. Era importante chiudere con il podio".

 

Alle loro spalle è stata battaglia per il quarto posto. Ben Spies (Yamaha team Monster Tech 3) ha avuto la meglio nel corpo a corpo con Andrea Dovizioso (Honda Repsol) e Marco Simoncelli (Honda Gresini). Il ‘Leone' di Coriano ha ancora una volta tirato fuori gli artigli, tenendo dietro nelle fasi iniziali della gara ad un inviperito Lorenzo, che ha persino rischiato di andar fuori.

 

Settimo il malconcio Dani Pedrosa (Honda Repsol) davanti alla Suzuki di Alvaro Bautista, alla Ducati Aspar di Hector Barbera e alla Honda LCR di Randy De Puniet. Marco Melandri (Honda Gresini) saluta la MotoGp con un deludente 12esimo. Loris Capirossi ha salutato invece la Suzuki con un ritiro per problemi di elettronica. Ad attenderlo ora ci sarà la Ducati del team Pramac. Martedì Rossi e la Ducati inizieranno la rincorsa a Lorenzo e la Yamaha.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -