MotoGp, Hayden: ''Siamo ancora indietro''

MotoGp, Hayden: ''Siamo ancora indietro''

MotoGp, Hayden: ''Siamo ancora indietro''

SEPANG -  C'è ancora molto lavoro da fare sulla GP11, ma nonostante le difficoltà i progressi ci sono stati. E' quanto ha affermato Nicky Hayden al termine della tre giorni di test sul tracciato malese di Sepang. Giovedì l'americano ha realizzato lo stesso tempo del compagno di squadra Valentino Rossi (2'01''469), ad oltre un secondo e otto decimi dal tempo record di Casey Stoner. Il pilota della Ducati ha lavorato soprattutto sulla messa a punto di base della moto.

 

"Durante questi tre giorni abbiamo fatto molte prove lavorando, tra l'altro, sull'elettronica e su geometrie diverse", ha spiegato l'ex campione del mondo. Al momento la Ducati è la terza forza in campo dietro Honda e Yamaha: "Siamo ancora indietro, non per un problema particolare ma per una combinazione di dettagli che non ci hanno permesso di ottenere i risultati che ci aspettavamo. La moto e la squadra sono valide e dobbiamo sicuramente far meglio di così", ha aggiunto.

 

Ma non è tutto nero nel box della casa di Borgo Panigale: "Anche se c'è sicuramente molto lavoro che ci aspetta, in questi giorni abbiamo fatto dei progressi e abbiamo altre opzioni da provare nei prossimi test". A Sepang hanno impressionato le Honda non solo con i tre piloti di punta di casa Hrc, ma anche con Marco Simoncelli (team Gresini). Hayden è convinto che quella del 2011 "sarà una stagione molto competitiva".

 

"Ci sono parecchi piloti che stanno spingendo forte e che sono già ad un ottimo livello - ha evidenziato -. Dovremo impegnarci molto e cercare di sfruttare al meglio il potenziale della moto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -