MotoGp, iniziata l'era Rossi-Ducati. Lorenzo fa il vuoto

MotoGp, iniziata l'era Rossi-Ducati. Lorenzo fa il vuoto

MotoGp, iniziata l'era Rossi-Ducati. Lorenzo fa il vuoto

VALENCIA - E' finalmente iniziata l'avventura di Valentino Rossi con la Ducati. I primi giri sul tracciato ‘Ricardo Tormo' di Valencia con il bolide di Borgo Panigale, per l'occasione tutto nero, con il numero 46 stampato, in giallo, sul cupolino, sono stati positivi. Nella prima giornata di test il pesarese ha completato 56 giri, il migliore dei quali in 1'33''882. Per lui prove di motore e di nuova carena. Il pesarese ha testato anche le nuove forcelle.

 

Valentino, come da accordi con la Yamaha, non ha potrà parlare fino alla scadenza del contratto con la casa di Itawa. Ha parlato il team manager della Ducati, Vittoriano Guareschi: "Si sono piaciuti - ha commentato a Sportmediaset -. Sembra che si possa avviare una bella storia". Valentino ha cominciato a dare le prime indicazioni. Al mattino si era concesso solo una dozzina di tornate a causa della pista sporca per effetto della pioggia caduta nella notte.

 

Il debutto di Valentino in Ducati ha messo in secondo piano la prestazione di Jorge Lorenzo in 1'32''012. "Abbiamo provato un nuovo telaio per il 2011 e sembra sia migliore - ha affermato il campione del mondo in carica -. Mi ha impressionato la sospensione Ohlins, che mi ha dato più fiducia soprattutto in curva. Il nuovo motore sembra far impennare meno la moto". Il catalano ha preceduto di 763 millesimi la Honda di Casey Stoner.

 

L'australiano, in sella ad una RC212V completamente bianca, ha preceduto la Yamaha di Ben Spies (+0.866), e i compagni di marca Dani Pedrosa, Marco Simoncelli e Andrea Dovizioso, quest'ultimo impegnato a provare un'evoluzione del telaio, già in dotazione a Pedrosa nel 2010. Per Pedrosa, non al top della condizione fisica, già un primo assaggio di prototipo 2011, mentre Simoncelli ha testato delle nuove sospensioni.

 

Settimo tempo per la Yamaha del team Monster Tech 3 di Colin Edwards, davanti alla Suzuki di Alvaro Bautista e le Ducati di Nicky Hayden e Valentino Rossi. Da segnalare il ritorno di Loris Capirossi in Ducati (team Pramac) e i primi giri in MotoGp dell'ex Superbike, Cal Crutchlow (15esimo tempo), protagonista di una caduta nel pomeriggio. Mercoledì l'ultima giornata di test.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -