MotoGp, Laguna Seca day 2. Lorenzo: ''Non ho troppo dolore. Sono stato fortunato''

MotoGp, Laguna Seca day 2. Lorenzo: ''Non ho troppo dolore. Sono stato fortunato''

MotoGp, Laguna Seca day 2. Lorenzo: ''Non ho troppo dolore. Sono stato fortunato''

LAGUNA SECA - Prima un volo pazzesco. Poi la pole position. E' senza alcun dubbio Jorge Lorenzo l'assoluto protagonista del sabato di Laguna Seca, sede del Gran Premio degli Stati Uniti, decimo round del mondiale MotoGp. Lo spagnolo della Yamaha è stato scaraventato in aria dalla sua Yamaha al termine dell'ultimo turno di prove libere per un banale errore, che però gli avrebbe potuto costare caro. Ovvero non rimettere in funzione il traction-control dopo una simulazione di partenza. Lorenzo è così volato in aria, riportando delle contusioni alla spalla e alla gamba destra.

 

"E' un errore che non farò mai più", ha assicurato il campione del mondo in carica a fine qualifiche. "Mi aspettavo di aver più dolore ed invece mi sono sentito bene in moto. Alla fine avevo un po' di stanchezza nella parte superiore del corpo, ma non troppa. Sono stato decisamente fortunato nella caduta". Lorenzo ha martellato nelle qualifiche, dimostrando di averne più degli altri: "Abbiamo un buon passo, ora speriamo di concretizzare in gala. E' stata una pole sorprendente, sono contento", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -