MotoGp, Le Mans. Rossi: "Perdiamo troppo". Stoner: "Sollevato"

“Qui perdiamo troppo”: oltre un secondo e tre decimi. E’ questo il distacco rimediato da Valentino Rossi nella prima giornata di prove libere del Gran Premio di Francia

“Qui perdiamo troppo”: oltre un secondo e tre decimi. E’ questo il distacco rimediato da Valentino Rossi nella prima giornata di prove libere del Gran Premio di Francia, quarto round del mondiale MotoGp, dalla migliore prestazione realizzata dalla Repsol Honda di Casey Stoner. “Abbiamo provato soluzioni diverse usando le due moto a disposizione per capire quale delle due sia migliore per trovare più grip in uscita dalle curve”, ha spiegato il numero 46.

“Ci mancano dei decimi per recuperare, speriamo soltanto di far meglio”, ha aggiunto il portacolori della Ducati, il quale ha evidenziato che in occasione dei test della prossima settimana al Mugello saranno collaudate delle novità. Per il weekend non si esclude la pioggia: “In ogni caso cercheremo di fare del nostro meglio – ha evidenziato il “Dottore” -. Continueremo a lavorare sempre con la messa a punto del Portogallo con qualche modifica, ma niente di speciale rispetto al solito”.

Soddisfatto invece Andrea Dovizioso, che ha chiuso la giornata al sesto posto: “Siamo pronti per dare battaglia domenica anche se dovesse piovere – ha evidenziato il portacolori della Yamaha del team Tech 3 -. Sono molto contento perché abbiamo lavorato sul set-up della moto e il mio feeling con la Yamaha sta aumentando sempre di più. Ho fatto il tempo migliore con una gomma posteriore usata con più di 20 giri e questo è molto positivo e significa che sono messo bene per la gara”.

Il pilota di Forlì ha aggiunto che l’obiettivo di sabato è “mettere a punto il set-up perchè non abbiamo grossi problemi da risolvere o grandi modifiche da fare. C’è ancora da far crescere un pò il feeling con la gomma anteriore”. Casey Stoner ha lavorato sull’eliminazione del chattering: “Abbiamo preferito dedicare del tempo per cercare di risolvere questo inconveniente, prima di iniziare a lavorare sulla messa a punto. Dopo l’annuncio del ritiro mi sento più leggero”.

In progressione Jorge Lorenzo: “Al mattino abbiamo avuto qualche difficoltà ad entrare in curva, mentre nel pomeriggio abbiamo fatto alcune modifiche al posteriore ed è migliorato il feeling e anche il tempo sul giro”. Il portacolori della Yamaha si è detto soddisfatto anche della simulazione di metà gara: “Abbiamo avuto un buon ritmo. Siamo pronti per una gara asciutta, ma sembra che voglia piovere”.  Ottimista Dani Pedrosa: “’C’è un buon grip, abbiamo ancora da lavorare”.
 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -