MotoGp, preview Jerez. Stoner: "Senza chattering Honda molto competitiva"

E' un Casey Stoner fiducioso quello che si presenta questo weekend a Jerez per il secondo round del mondiale MotoGp. Il portacolori della Repsol Honda vuole riscattare il terzo posto di Losail

E' un Casey Stoner fiducioso quello che si presenta questo weekend a Jerez per il secondo round del mondiale MotoGp. Il portacolori della Repsol Honda vuole riscattare il terzo posto di Losail: “A Jerez avevamo fatto dei test molto positivi – ha esordito il campione del mondo in carica -. Qui non ho mai ottenuto dei bei risultati su questa pista, ma il passo positivo che avevamo a marzo ci rende molto fiduciosi”. Stoner non è ancora del tutto soddisfatto della sua RC213V.

“Dobbiamo lavorare sul chattering in entrata ed in uscita di curva – ha affermato Stoner -. Quando risolveremo questo problema avremo un pacchetto molto competitiva”. In Qatar Stoner ha accusato un problema del pompaggio dei muscoli del braccio destro, perdendo così la leadership della gara: “Avevo avuto un simile problema nel 2010 a Silverstone – ha ricordato il bi-campione del mondo in MotoGp -. Spero di non aver problemi anche questo weekend”.

E' ottimista anche Dani Pedrosa, secondo in Qatar: “E' importante fare delle buone qualifiche per partire avanti ed impostare poi la gara – ha evidenziato lo spagnolo -. Nei test che abbiamo svolto a Jerez avevo un buon feeling con la moto. Inoltre mi piace la pista e posso contare sul supporto dei tifosi. Sono carico, ma non devo rilassarmi. Bisogna restare concentrarci per fare un'altra bella gara”, ha concluso.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -