MotoGp, preview Qatar. Rossi: ''Daremo tutto, ma non siamo al top''

MotoGp, preview Qatar. Rossi: ''Daremo tutto, ma non siamo al top''

MotoGp, preview Qatar. Rossi: ''Daremo tutto, ma non siamo al top''

LOSAIL - "L'esordio con la Ducati porterà tante motivazioni e sicuramente domenica sarà una grande emozione". E' un Valentino Rossi non al 100% quello che si presenterà questo weekend al via del Gran Premio del Qatar, round d'apertura della stagione 2011 del Motomondiale. Il pesarese ha annunciato che per il primo turno di prove libere, che si terrà giovedì, partirà con i ‘setting' provati lunedì nell'ultima giornata di test. "Non erano male", ha tranquillizzato il ‘46'.

 

Valentino è tornato a ribadire che sarebbe potuto andare più forse se la forza nella spalla non lo avesse mollato quasi all'improvviso. Ad aiutare il ‘Dottore' nel weekend di Losail il fatto che le prove libere sono state frazionate in turni di 45 minuti e un'ora: "Dovrebbe essere più facile da quel punto di vista". Valentino ha sottolineato che al momento non è rallentato solamente dalla spalla ma anche dal fatto che deve adattare la moto sul suo stile di guida.

 

"Se vogliamo fare una bella gara sappiamo che dobbiamo cercare di essere in forma ma anche trovare delle soluzioni per migliorare il nostro passo ed essere più veloci", ha evidenziato il nove volte campione del mondo. La prima sotto i riflettori di Valentino con la Ducati coincide con i 150 dell'Unità d'Italia: "sappiamo che sono tanti gli italiani a fare il tifo per noi e anche se forse domenica non saremo ancora al massimo comunque daremo tutto".

 

Il ducatista ha ricordato anche le popolazioni del Sol Levate colpite dal terribile terremoto di venerdì scorso: "Un pensiero particolare anche al Giappone che sta vivendo un momento molto difficile. Quello che è successo è spaventoso ma è un popolo molto forte e capace di reagire, siamo tutti con loro", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -