MotoGp, Rossi non ripete Welkom: ''Mi serve un mese e mezzo''

MotoGp, Rossi non ripete Welkom: ''Mi serve un mese e mezzo''

MotoGp, Rossi non ripete Welkom: ''Mi serve un mese e mezzo''

LOSAIL - Settimo ad oltre 16 secondi da Casey Stoner. Valentino Rossi non è riuscito a ripetere con la Ducati l'impresa di Welkom nel 2004 quando, nella prima in Yamaha, riuscì a salire sul gradino più alto del podio battendo il rivale di sempre Max Biaggi. Ai tifosi il pilota di punta di Borgo Panigale ha chiesto almeno un mese e mezzo, quando dovrebbe esser a posto sia fisicamente che con la moto. La prima con la Desmosedici strappa comunque con la sufficienza.

 

"Abbiamo imparato un sacco di cose sulla moto, su cosa fare per migliorarla - ha affermato il ‘Dottore' -. Abbiamo già dato delle indicazioni molto precise su quello che c'è da fare a lungo termine per migliorare per la seconda parte della stagione". A breve termine Rossi dovrà lavorare sul set up: "Continueremo a fare esperienza e io continuerò ad allenarmi e a fare tutto il possibile per recuperare fisicamente. Ci vuole un mesetto e mezzo per tornare a posto".

 

Il Qatar è servito per conoscere meglio la GP11: "In gara sono riuscito a ottenere anche bei tempi - ha evidenziato -. Ad un certo punto, però, fisicamente non sono in grado di guidare come devo".  Rossi ha ricordato di aver avuto gli stessi problemi che ha avuto nel 2010 con la Yamaha: "quando calo fisicamente non riesco a guidare come posso. Ho perso tempo e non sono riuscito a stare con Spies". Per Jerez c'è più ottimismo: "Potrebbe essere piu' facile per la mia spalla. Speriamo di fare un passo in avanti verso gli altri" .

 

Quanto alla gara di Losail, è balzata agli occhi di tutti il grande punto di Valentino dalla terza fila: "Ho fatto una gran partenza ed è stata una bella sensazione, perché questa moto ha i cavalli che servono per scattare bene - ha evidenziato -. Poi ho fatto un errorino alla prima curva ed è un peccato perché sono rimasto bloccato dietro a Barbera per alcuni giri, altrimenti avrei potuto stare più vicino a Simoncelli e Dovizioso dato che comunque c'è stata una fase in cui giravo come loro".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -