MotoGp, Spies a podio ad Indy: "Peccato per il primo giro"

MotoGp, Spies a podio ad Indy: "Peccato per il primo giro"

MotoGp, Spies a podio ad Indy: "Peccato per il primo giro"

INDIANAPOLIS - E' la Yamaha di Ben Spies a completare il podio del Gran Premio di Indianapolis, dodicesimo round del mondiale MotoGp. Dopo un inizio da brividi, con una partenza da dimenticare ed un contatto con la Repsol Honda di Andrea Dovizioso, il pilota americano è riuscito a risalire dalla nona alla terza posizione. "Sono un po' deluso alla fine, perché ho perso troppo tempo al primo giro", ha confessato l'ex campione del mondo della Superbike.

 

"Nella toccata con Dovizioso sono stato fortunato a non cadere - ha aggiunto -. Non so cosa sia accaduto, ma sono cose che possono accadere. Alla fine dall'ottava-nona posizione sono riuscito a risalire fino alla terza. Quindi il risultato non è da buttare". Spies, vincitore del Gran Premio d'Olanda nell'università del motociclismo ad Assen, sta attraversando un buon periodo nonostante gli acciacchi fisici, mostrando un passo più veloce del compagno di squadra Jorge Lorenzo.

 

"Penso sempre a me stesso e fare meglio - ha affermato "Texas Terror" -. Poi vedremo cosa accadrà. Ora siamo indietro rispetto alle Honda. Detto questo, per me è stato un buon weekend", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -