MotoGp, Spies sesto in Qatar: ''Peccato per l'inizio''

MotoGp, Spies sesto in Qatar: ''Peccato per l'inizio''

MotoGp, Spies sesto in Qatar: ''Peccato per l'inizio''

LOSAIL - Inizia con un sesto posto l'avventura di Ben Spies come pilota ufficiale della Yamaha. L'americano avrebbe voluto lottare per il podio, ma è lui stesso a chiarire cosa è accaduto: "Sono rimasto imbottigliato alla prima curva, finendo dietro a Barbera e Rossi. Così ho perso contatto dalle posizioni di vertice". "Texas Terror" ha poi ingaggiato un bel duello con la Ducati numero 46: "Non è stato facile, ma una volta che ho passato Valentino ho fatto dei bei tempi sul giro".

 

Effettivamente nel finale di gara il campione del mondo 2009 della Superbike ha dimostrato di aver un passo che l'avrebbe portato sul podio: "Ho avuto una bella sensazione, peccato per la prima parte di gara". Tra due settimane c'è l'appuntamento di Jerez: "Non vedo l'ora di correre, anche se non sono arrivato tra i primi cinque ho conquistato dei punti utili per la classifica", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -