MotoGp, Spies: ''Abbiamo ancora del lavoro da fare''

MotoGp, Spies: ''Abbiamo ancora del lavoro da fare''

MotoGp, Spies: ''Abbiamo ancora del lavoro da fare''

SEPANG - "Sono soddisfatto di come sta lavorando la squadra". Sono positive le indicazioni ricavate da Ben Spies nella tre giorni di test MotoGp sul tracciato malese di Sepang. "Dobbiamo capire come rendere più veloce la moto in configurazione gara nei primi giri", ha osservato l'americano. Giovedì il campione del mondo Superbike 2009 è stato il più veloce dei piloti Yamaha, piazzandosi al quinto posto dietro le insuperabili Honda.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non c'erano le condizioni per fare un giro veloce - ha spiegato Spies -. Ne ho fatti due e devo dire che sono soddisfatto di come è andata". Il prossimo test sarà in Qatar, dove si disputerà il primo round del campionato: "Abbiamo ancora del lavoro da fare, ma non siamo molto distanti dal ritmo gara" sostenuto dai più veloci.  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -