MotoGp, Stoner re del Qatar: ''Grande inizio''

MotoGp, Stoner re del Qatar: ''Grande inizio''

MotoGp, Stoner re del Qatar: ''Grande inizio''

LOSAIL - Pole, vittoria e giro più veloce. Hat-Trick per Casey Stoner in Qatar. L'australiano non ha ripetuto l'errore del 2010 con la Ducati, confermando i pronostici dei bookmaker della vigilia e ribadendo di fatto il suo feeling con la pista di Losail (quarto successo in 5 edizioni) e la superiorità in pista della moto della Honda. Tuttavia la gara è stata meno semplice di quanto ipotizzato dopo le qualifiche. Il piano di fuga è stato messo in dubbia prima da Jorge Lorenzo e poi da Dani Pedrosa.

 

Stoner li ha lasciati sfogare un po', poi ha rotto gli indugi e ha vestito i panni della lepre. "Ho avuto difficoltà a trovare un buon feeling con la moto con il serbatoio pieno - ha esordito Stoner -. Sapevo però che con meno benzina e le gomme un po' usurate avrei trovato la confidenza che avevamo in prova". L'australiano ha avuto un bel duello con il compagno di squadra Pedrosa: "Ho deciso di seguirlo per capire dove era più forte e in quali punti più debole".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'attacco è arrivato quando Stoner ha trovato sicurezza: "Avevo più grip e una migliore agilità in curva, poi ho deciso di spingere e prendere un vantaggio". Per Stoner è arrivata la prima vittoria con la Honda: "Sono molto contento di come sono andate le cose e del lavoro del team". Una vittoria dedicata anche al Giappone "che sta attraversando un periodo difficile."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -