MotoGp, tensioni in Ducati. Botta e risposta Preziosi-Rossi

MotoGp, tensioni in Ducati. Botta e risposta Preziosi-Rossi

MotoGp, tensioni in Ducati. Botta e risposta Preziosi-Rossi

MISANO - Clima teso nei box Ducati dopo la prima giornata di prove libere del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, che hanno visto Valentino Rossi solo all'undicesimo posto. Il direttore generale della casa di Borgo Panigale, Filippo Preziosi, si sarebbe lasciato scappare una dichiarazione al veleno nei confronti del numero 46. "Sarei curioso di vedere in sella Stoner su questa moto - ha affermato Preziosi -. Chissà come si troverebbe".

 

Preziosi ha ricordato che la Ducati con l'arrivo del nove volte campione del mondo è riaprtita da zero "perché la nostra moto si è rivelata non adatta allo stile di guida di Valentino e a quello degli altri nostri piloti. Le modifiche che abbiamo portato sono state promosse da lui e da Nicky (Hayden, ndr), e infatti le usano in gara. Tuttavia non sono bastate a ridurre del tutto il gap che ci separa dai nostri avversari".

 

Immediata la replica di Valentino "Stoner ha uno stile di guida diverso dal mio ed ha una corporazione differente. Usa meno l'anteriore, che è quello che mi mette in difficoltà. Comunque anche io sarei contento se Stoner la provasse, poi però vorrei provare la Honda".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -