MotoGp, test al Montmelò. Rossi: "Poche novità". Dovizioso: "Ho più fiducia"

Sono 56 i giri completati da Valentino Rossi nella giornata di test che si è svolta lunedì al Montmelò. Il portacolori della Ducati si è concentrato sull'assetto della sua GP12, provando configurazioni differenti

Sono 56 i giri completati da Valentino Rossi nella giornata di test che si è svolta lunedì al Montmelò. Il portacolori della Ducati si è concentrato sull'assetto della sua GP12, provando configurazioni differenti. “Alla fine abbiamo avuto conferma che il set-up che avevamo individuato per la gara era proprio il migliore per questa pista”. Quanto al forcellone in alluminio, “ci potrebbe aiutare per quanto riguarda il “grip” in accelerazione, ma qui innesca troppo “chattering””.

Il nove volte campione del mondo punta a riprovarlo ad Aragon mercoledì prossimo perchè nei test al Mugello aveva dato buone sensazioni rispetto al Montmelò. Sorride Dovizioso, che ha ottenuto la migliore prestazione: “Questo dimostra che abbiamo espresso il nostro potenziale, ma soprattutto che ho sempre più fiducia in sella alla mia M1”. Il pilota di Forlì ha provato un nuovo motore, esprimendo ai tecnici le sue sensazioni e dando suggerimenti per i prossimi sviluppi.

Positivo l'approccio con la nuova elettronica: “non è un grande passo avanti sul giro singolo, ma ci aiuta tantissimo nella gestione delle gomme sulla distanza di gara”. Casey Stoner ha invece lavorato per ridurre il problema di chattering: “ci sono stati dei miglioramenti, ma soltanto in parte. Ora ci resta da fare un altro passo per risolvere completamente il problema”. L'australiano boccia invece la nuova Bridgestone siglata “33” che debutterà a Silverstone: “Innesca più chattering sul davanti”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -