MotoGp, test all'Estoril. Vola Simoncelli. Rossi becca oltre un secondo

MotoGp, test all'Estoril. Vola Simoncelli. Rossi becca oltre un secondo

MotoGp, test all'Estoril. Vola Simoncelli. Rossi becca oltre un secondo

ESTORIL - Archiviata la vittoria di Dani Pedrosa nel Gran Premio del Portogallo, tutti i piloti della MotoGp sono scesi in pista lunedì all'Estoril per una giornata di collaudi. Ciascun team ha portato delle novità, così come la Bridgestone, che ha messo a disposizione un nuovo pneumatico all'anteriore e due al posteriore. La migliore prestazione è stata ottenuta da Marco Simoncelli, che ha sbollito la rabbia dell'auto-eliminazione in gara con un incredibile 1'36''211.

 

Il portacolori della Honda del team Gresini ha testato le modifiche apportate alla frizione e provato un nuovo forcellone, completando 70 giri. Alle sue spalle, staccato di appena 105 millesimi, si è piazzata la Yamaha di Jorge Lorenzo. Lo spagnolo ha inanellato ben 91 giri, lavorando su nuovi componenti elettronici e sulle sospensioni, ed utilizzatolo stesso motore impiegando durante il weekend di gara. Terza la Honda Repsol di Casey Stoner, a 391 millesimi dalla vetta.

 

Segue a sorpresa l'ex Superbike Cal Crutchlow (Yamaha Tech 3), a 639 millesimi da Simoncelli, e la prima delle Ducati, quella di Valentino Rossi. Il pilota di punta della casa di Borgo Panigale ha lavorato su un nuovo tipo di telaio, confrontandolo con quello utilizzato nella prima parte del campionato, e su alcuni nuovi componenti elettronici. Il nove volte campione del mondo ha girato su tempi mai avvicinati nel weekend, fermandosi però a 1.171 da Simoncelli.

 

Sesto il texano Colin Edwards (Yamaha Tech 3) davanti al connazionale Ben Spies (Yamaha Factory). Ottavo tempo per la seconda delle Honda Repsol, quella di Andrea Dovizioso, che ha ottenuto il suo miglior tempo in 1'37''460. Il forlivese ha preceduto la Ducati di Nicky Hayden e la Honda di Pedrosa. Lo spagnolo ha completato solo 17 giri a causa di alcuni dolori che lo hanno convinto a non continuare: per lui un buon 1:37.679, ottenuto al 16º giro.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nessuna novità nel set-up di Loris Capirossi (Pramac Racing) che ha continuato con la stessa Desmosedici usata in gara. L'imolese ha chiuso con il virtuale 14esimo tempo, a 2.422 dalla vetta. Assente l'altro pilota Pramac, Randy De Puniet, che si è recato a Nizza per un controllo medico al ginocchio sinistro operato per la rimozione della vite impiantata subito dopo l'incidente del Gran Premio di Germania dello scorso anno in cui si fratturò tibia e perone.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -