MotoGp, test in Qatar day 1. Pedrosa risponde a Stoner, prima caduta per Rossi

MotoGp, test in Qatar day 1. Pedrosa risponde a Stoner, prima caduta per Rossi

MotoGp, test in Qatar day 1. Pedrosa risponde a Stoner, prima caduta per Rossi

LOSAIL - E' di Dani Pedrosa la migliore prestazione nella prima giornata di test MotoGp a Losail, circuito che sarà il prossimo weekend teatro della primo round del campionato. Il portacolori della Honda Repsol, che si è concentrato nelle prove di una nuova sospensione e soprattutto sulla messa a punto della sua RC212V, ha ottenuto la migliore prestazione in 1'56''271, precedendo di appena 143 millesimi la Honda gemella di Casey Stoner, in testa per gran parte del turno.

 

L'australiano, che ha lavorato su set up della moto e sulla propria posizione in sella RC212V, ha preceduto di appena 30 millesimi la sorpresa del giorno, la Honda Gresini del giapponese Hiroshi Aoyama. Seguono le Yamaha ufficiali di Ben Spies (+0.292) e Jorge Lorenzo, separati da 119 millesimi. L'americano si è focalizzato su varie geometrie del telaio, mentre il campione del mondo ha provato a risolvere qualche problema di grip, in particolare con le marce basse.

 

Lorenzo ha preceduto la Yamaha del team Monster di Colin Edwards, impegnato anche in un test con le gomme, e la Honda Repsol di Andre Dovizioso, che ha accusato un ritardo di 509 millesimi dalla vetta. In crescita la Ducati, con Valentino Rossi e Nicky Hayden rispettivamente all'ottavo e nono posto a 767 e 866 millesimi. Per il pesarese anche una caduta innocua, la prima con la rossa, a metà turno alla curva 9. "Ci stava", ha smorzato il 'Dottore'.

 

Valentino, ancora non al 100% della condizione fisica per effetto della spalla destra operata lo scorso novembre, ha sottolineato come la GP11 vada meglio rispetto che a Sepang. "Sette decimi non sono un gran che - ha sottolineato -. Siamo tutti attaccati, comunque è un distacco onorevole. Con questa temperatura la moto va meglio e funziona meglio. Ho fatto il tempo con una gomma che aveva fatto 24 giri e ho un buon passo, ma dobbiamo andare più forte".

 

Chi ha deluso le aspettative è Marco Simoncelli, solo undicesimo (+0.955) con la Honda Gresini dopo aver fatto bene nei test a Sepang. Il 'Leone' di Coriano, preceduto dalla Ducati Pramac del francese Randy De Puniet, si è messo alle spalle Álvaro Bautista (Rizla Suzuki), Hector Barberá (Aspar Team), Loris Capirossi (Pramac Racing) e Karel Abraham (Cardion AB), Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3) e Toni Elias (LCR Honda).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -