MotoGp, test a Sepang. Valentino con i top: "La Yamaha è la mia moto"

Prima giornata di test MotoGp dalle emozioni forti a Sepang. Valentino Rossi ritrova fiducia e competitività in sella alla Yamaha, chiudendo ad appena 427 millesimi dalla migliore prestazione

Valentino Rossi nei precedenti test di novembre a Valencia

Prima giornata di test MotoGp dalle emozioni forti a Sepang. Valentino Rossi ritrova fiducia e competitività in sella alla Yamaha, chiudendo ad appena 427 millesimi dalla migliore prestazione realizzata dalla Honda Repsol di Dani Pedrosa (2'01"157). Il pesarese è stato per buona parte della sessione al comando, salvo poi cedere il passo a Pedrosa, al compagno di squadra Jorge Lorenzo e al rookie di casa Honda, il baby fenomeno Marc Marquez.

Le sensazioni sono comunque positive: "Dopo pochi passaggio ho già capito che questa è la mia moto. C'è da dire che la pista mi piace (nel 2010 ha ottenuto la sua ultima vittoria, ndr) mi ha aiutato. Ma esser a 4 decimi e motivo di soddisfazione. Sono tornato tra i top rider. Ora l'obiettivo è ridurre le distanze". Rossi avrà il compito di sviluppare la M1 insieme a Lorenzo, quest'ultimo ad appena 8 millesimi da Pedrosa. Occhi puntati su Marquez: il campione uscente della Moto2 si è fermato ad appena 44 millesimi dal compagno di box.

Indietro le Ducati: Nicky Hayden non è andato oltre il decimo tempo, ad oltre due secondi. Andrea Dovizioso ha invece beccato 2"378, chiudendo all'undicesimo posto. I piloti della Ducati del team Pramac Ben Spies e Andrea Iannone sono gli ultimi tra i prototipi in 16ª e 17ª posizione, anche se non lontanissimi dai compagni ufficiali. Ci sarà tanto da lavorare a Borgo Panigale.

Quinto tempo per il tedesco Stefan Bradl (LCR Honda MotoGP), che ha iniziato a lavorare su elettronica e sospensioni della sua RC213V. Nel pomeriggio la concentrazione si è spostata sui freni Nissin, unica componente diversa dalle factory. Dietro di lui l'inglese della Yamaha Cal Crutchlow, con un nuovo telaio e un nuovo motore da provare e il pilota di Go & Fun Honda Gresini Álvaro Bautista, sempre alla ricerca del miglior settaggio delle sue sospensioni Showa, che ha chiuso a 824 millesimi da Pedrosa. Per la prima delle CRT non cambia, per ora, la musica 2012 con il duo di Power Electronics Aspar Team formato da Aleix Espargaró e Randy de Puniet sempre a dettare il ritmo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -