MotoGp, un brodino per Vale al Mugello: ''Dobbiamo lavorare''

MotoGp, un brodino per Vale al Mugello: ''Dobbiamo lavorare''

MotoGp, un brodino per Vale al Mugello: ''Dobbiamo lavorare''

MUGELLO - A Valentino Rossi ora come ora non resta che accontentarsi del brodino. Il pilota della Ducati ha chiuso il Gran Premio d'Italia al sesto posto, con un ritardo di oltre 26 secondi dal vincitore Jorge Lorenzo. Il nove volte campione del mondo ha però delle attenuanti a suo favore: la GP11.1, moto nata sulla base del progetto della futura GP12, non è stata ancora sviluppata a dovere anche per effetto della pioggia incontrata tra Assen e il Mugello.

 

Inoltre venerdì scorso Valentino ha dovuto fare i conti con alcuni piccoli problemi che l'hanno privato del primo turno di prove. "Abbiamo una moto diversa sotto molti aspetti da quella con cui abbiamo iniziato la stagione, che va ulteriormente sviluppata dal punto di vista tecnico ma che già in questa fase ha ancora un buon margine di miglioramento di puro set up", ha spiegato il pesarese. Nel warm-up Rossi ha provato una modifica importante di assetto.

 

"E' stato un passo in avanti - ha ammesso -. In gara ho tenuto un ritmo migliore delle prove anche se, migliorando il comportamento della moto in curva, abbiamo perso un po' di "grip". In ogni caso pensiamo sia una direzione sulla quale possiamo lavorare in futuro per quanto riguarda la messa a punto". Valentino ha poi analizzato la sua gara, chiarendo di aver avuto una brutta partenza "perché la frizione non "staccava" bene: alla prima curva sono arrivato quasi ultimo e ho dovuto recuperare".

 

Anche se la partenza fosse stata delle migliori, Rossi ha ammesso che non sa quanto sarebbe riuscito a stare con Ben Spies e Marco Simoncelli. Chiaramente il bicchiere non è può che esser visto mezzo vuoto per il momento: "Il distacco sul giro è stato minore rispetto ad Assen, e questo è positivo, ma è ancora molto alto, circa otto decimi - ha spiegato -. Per stare con Honda e Yamaha dobbiamo continuare a lavorare. Lo stiamo facendo tutti, noi in pista e i ragazzi in Ducati".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -