MotoGp, un'occasione persa per Rossi a Motegi

MotoGp, un'occasione persa per Rossi a Motegi

MotoGp, un'occasione persa per Rossi a Motegi

MOTEGI - Mettiamola così: quella di Motegi è stata un'occasione persa. Lo sa Valentino Rossi, lo sanno in Ducati. La caduta al primo giro del nove volte campione del mondo è arrivata al termine di un weekend che ha visto il 46 dare al tu alla Desmosedici GP11.1. "Considerando i guai che hanno avuto Stoner, Simoncelli e Dovizioso, avremmo tranquillamente potuto lottare per il podio, che per noi sarebbe stato molto importante", ha sottolineato il pilota di Tavullia.

 

Rossi ha spiegato la dinamica dell'incidente: "Lorenzo è andato leggermente sull'erba e alla curva successiva si è spostato velocemente per impostare bene la traiettoria. Io era un po' dietro, non mi ha visto e mi ha toccato spingendomi contro Spies che ha toccato la mia leva del freno. Un normale contatto di gara. Mi sono trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato", ha affermato. Rossi si è detto convinto di tenere un passo di 1'46" alto in gara con gomme dura dietro e morbida davanti.

 

"Abbiamo fatto un bel lavoro sulla moto e siamo stati più competitivi del solito - ha evidenziato Rossi E' un periodo impegnativo per noi ma speriamo di essere sulla buona strada."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -