MotoGp, Valentino: ''Al 100% per Barcellona. Stiamo crescendo''

MotoGp, Valentino: ''Al 100% per Barcellona. Stiamo crescendo''

MotoGp, Valentino: ''Al 100% per Barcellona. Stiamo crescendo''

ESTORIL - Battuto per appena 25 millesimi da Andrea Dovizioso e lontano oltre sedici secondi dal vincitore Dani Pedrosa. Valentino Rossi si è accontentato del quinto posto nel Gran Premio del Portogallo, terzo round del mondiale MotoGp. "Mi sono divertito - ha esordito il portacolori della Ducati -. Ho guidato bene, tenendo un ritmo costante. Praticamente ho fatto per 28 volte più o meno il tempo delle qualifiche quindi è un risultato positivo".

 

Rossi si è detto soddisfatto delle modifiche all'assetto fatte prima della gara: "Mi hanno permesso di frenare forte". Brucia però aver perso la battaglia con Dovizioso: "Andrea ha fatto una gara strategicamente ottima - ha ammesso -. Credo che abbia un po' giocato con me sapendo che in rettilineo probabilmente poteva battermi prima della linea".

 

Questa l'interpretazione del duello secondo Rossi: "In frenata ero forte e non riusciva a passarmi, quindi ha fatto fare tutta la fatica a me per 28 giri. Poi è stato bravo a prendermi la scia e mi ha battuto". Il nove volte campione del mondo si è detto contento anche della condizione fisica: "Mi manca appena un quindici per cento di forza nel braccio destro, ma credo che tra Le Mans e Catalunya arriverò al cento per cento. Ho del dolore alla gamba sinistra perché la uso per compensare la debolezza del braccio, chiudendo forte sul serbatoio, e il ginocchio ne risente".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così sulla moto: "C'è da fare, certamente - ha ammesso -. Ma stiamo lavorando bene insieme con i tecnici Ducati. Loro sono contenti delle indicazioni che hanno e io vedo che quello che arriva dal reparto corse funziona. Ci vorrà del tempo ma stiamo andando avanti". Lunedì importante sessione di test, con il "Dottore" che lavorerà su un nuovo telaio: "Avremo delle cose  nuove da provare, speriamo sia asciutto e vediamo come va. Non ci aspettiamo di risolvere tutto in sette ore ma comunque di procedere sulla strada che abbiamo iniziato insieme".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -