MotoGp, Valentino: ''La Ducati va migliorata in curva''

MotoGp, Valentino: ''La Ducati va migliorata in curva''

MotoGp, Valentino: ''La Ducati va migliorata in curva''

BOLOGNA - "La Ducati è una moto con una grande accelerazione e velocità, ma dobbiamo migliorare nelle curve. Per questo dovremo lavorare nella distribuzione dei pesi e sull'elettronica". E' quanto ha affermato Valentino Rossi nel corso della conferenza stampa della Ducati per l'evento "MotoGp Night" che si è svolto venerdì a Bologna. Il pesarese ha ammesso che la 'rossa' si presenterà in Qatar non al top della forma, ma che la pista potrebbe favorire la GP11.

 

"Sono curioso e pronto ad iniziare. Nelle prime gare dovrò giocare in difesa. Fare il massimo e sfruttare l'esperienza e accumulare chilometri per capire ancora meglio la moto", ha detto l'ex pilota della Yamaha. Valentino ha assicurato sulle sue condizioni fisiche: "Devo migliorare, perchè non sono ancora in forma. La spalla sta andando bene, ma mi manca un pò di forza". La moto, "ha dei punti dove migliorare e non la sto guidando come va guidata".

 

Il tempo a disposizione è poco e anche negli scorsi test a Sepang le cose non sono andate per il meglio. "Abbiamo poco tempo, perchè il campionato inizia un mese prima - ha esordito il ducatista - A Sepang eravamo partiti bene, poi mi è venuta anche la febbre. Non ci siamo fatti mancare niente. Ma sono curioso di vedere come andrà. Abbiamo altri due giorni di test in Qatar, e là la Desmosedici si è sempre comportata bene".

 

Valentino è arrivato a Borgo Panigale nell'anno che celebra i 150 anni dell'Unità d'Italia. "Era il momento giusto per farlo, l'ultima occasione - ha affermato Valentino -. Se avessi continuato con la Yamaha avrei chiuso la carriera li". Per il nove volte campione del mondo si tratta di una grande sfida: "E' una situazione che amo, dà grandi motivazioni". Venerdì il pesarese ha visitato il museo Ducati: "E' stata una grande emozione, si sente tanta passione".

 

Valentino ha anche parlato di Superbike e della doppietta del ducatista Carlos Checa a Phillip Island davanti al rivale di sempre Max Biaggi. "Mi piace guardare la gare della Superbike - ha confessato il '46' -. Ho fatto il tifo per Carlos, che ha dimostrato che la Ducati può vincere anche se non c'è una moto ufficiale. Del resto sono stati sempre bravissimi a fare le moto. Magari fra qualche anno potrò chiudere la carriera lì", ha concluso.

 

Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -