Storica Superpole di Checa a Mosca, Melandri 5° e Biaggi 7°

Capolavoro di Carlos Checa al Moscow Raceway. Il portacolori della Ducati Althea ha infatti conquistato la Superpole del quartultimo appuntamento del mondiale Superbike

Capolavoro di Carlos Checa al Moscow Raceway. Il portacolori della Ducati Althea ha infatti conquistato la Superpole del quartultimo appuntamento del mondiale Superbike, precedendo lo specialista del giro secco, Tom Sykes su Kawasaki, e l'Aprilia di Eugene Laverty. Checa, che ha fermato il cronometro sul tempo di 1'34"193, è l'uomo da battere, dopo aver trovato la giusta messa a punto della sua 1198 sin dai test di mercoledì scorso.

La prima fila è completata dalla Bmw di Leon Haslam, che ha preceduto il compagno di squadra Marco Melandri. Il pilota di Ravenna vede Checa assoluto favorito: "La doppietta è alla sua portata, qui la Ducati è più competitiva di altre case". Al suo fianco ci sarà la Honda di Jonathan Rea e il leader del campionato Max Biaggi, che deve difendere 10,5 punti di vantaggio su Melandri.

"Siamo riusciti a migliorare abbastanza – ha confermato Max – anche se in certi settori del tracciato la moto non è ancora veloce come vorrei. Abbiamo fatto il massimo rispetto al tempo disponibile, la seconda fila potrebbe essere una buona posizione di partenza se riusciremo a scattare bene al semaforo e non perdere il treno dei migliori. In vista delle gare non faremo modifiche radicali, la direzione è quella giusta. Sappiamo che qualche pilota ha un ritmo migliore al nostro ma faremo di tutto per giocarci le nostre carte”.

Sottolinea invece Checa: “Sta andando tutto bene. Mi auguro che non arrivi la pioggia perchè non abbiamo mai girato in queste condizioni". Lo spagnolo ha parlato anche del futuro: "Aspetto garanzie sui programmi da Borgo Panigale. Le alternative comunque non mancano”, ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -