Superbike, Biaggi conquista Misano: "Ho rischiato"

E’ Max Biaggi il re di Misano. Il “Corsaro” dell’Aprilia ha dominato il settimo round del mondiale Superbike, accennando alla prima vera fuga in campionato proprio com'è successo nel 2010,

E’ Max Biaggi il re di Misano. Il “Corsaro” dell’Aprilia ha dominato il settimo round del mondiale Superbike, accennando alla prima vera fuga in campionato proprio com'è successo nel 2010, quando aveva concluso la stagione con la quinta stella iridata. Aggressivo in Gara 1 ad ogni curva, il pilota romano si è preso la soddisfazione di dominare Gara2 alla sua maniera, ovvero mettendo in mostra, sin dalle prime battute, un ritmo insostenibile per tutti i suoi avversari.

E’ stata una lunga, splendida cavalcata vittoriosa che ha suggellato una giornata importante per il cinque volte iridato, complice anche la domenica difficile per Carlos Checa, Marco Melandri e Tom Sykes.  Ora, a metà del campionato, Max rafforza il comando della classifica con 210,5 punti. Lo seguono Jonathan Rea a 172 (- 38,5 punti) Sykes a 164,5 (- 46), Melandri a 155,5 (- 55) e Checa a 150,5 (- 60).

  “E’ stato un weekend incredibile – ha evidenziato Biaggi -. Dopo la Superpole che mi ha costretto a partire dalla terza fila, sono riuscito a non perdere la concentrazione ed esprimermi al meglio in gara. Dopo le prove ho scelto la gomma che mi dava più fiducia. Ho comunque dovuto rischiare, perché qui le possibilità di sorpasso sono minime, ma alla fine ce l’ho fatta e lascio Misano con una doppietta incredibile”.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -