Superbike, Biaggi: "Mondiale combattuto. Potenzialità per stare davanti"

“E’ sempre più difficile stare davanti perché sono aumentanti i contendenti al podio. Ma abbiamo le potenzialità per farlo se riusciremo a partire da subito con il piede giusto”

“E’ sempre più difficile stare davanti perché sono aumentanti i contendenti al podio. Ma abbiamo le potenzialità per farlo se riusciremo a partire da subito con il piede giusto”. Sono le parole di Max Biaggi a pochi giorni dal Gran Premio degli Stati Uniti, sesto round del mondiale Superbike. Il campionato delle derivate di serie farà tappa al Miller Motorsport, dove il portacolori dell’Aprilia nel suo magico 2010 aveva conquistato due vittorie.

“La pista mi piace, è molto tecnica, lo dimostra il fatto che abbiamo sempre ottenuto buoni risultati su questo tracciato”, ha affermato il “Corsaro”. Ha voglia di riscatto il compagno di squadra di Biaggi, Eugene Laverty. Il nordirlandese vuole mettersi alle spalle lo sfortunato weekend di Donington Park. Lo scorso anno il portacolori dell’Aprilia aveva ottenuto con la Yamaha, un quinto ed un quarto posto.

“Voglio dimenticare la scorsa gara con due buoni risultati al Miller – ha dichiarato Laverty -. Mi è sempre piaciuto il tracciato americano, e la storia dimostra che anche la mia Aprilia può essere forte qui”. Laverty commenta così la sua classifica piloti: “Siamo un po’ attardati, dobbiamo veramente dare il massimo durante tutto il weekend per tornare a dire la nostra”.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -