Superbike, Biaggi torna in Superpole. Melandri 3°

Il "Corsaro", ora inseguitore di Marco Melandri, ha piazzato davanti a tutti la sua Aprilia RSV4 con il crono di 1'53"855, nuovo record della pista tedesca, precedendo la Kawasaki di Tom Sykes, la Bmw del leader del campionato

Max Biaggi in Superpole al Nurburgring, sede del terzultimo round del mondiale Superbike. Il "Corsaro", ora inseguitore di Marco Melandri, ha piazzato davanti a tutti la sua Aprilia RSV4 con il crono di 1'53"855, nuovo record della pista tedesca, precedendo la Kawasaki di Tom Sykes, la Bmw del leader del campionato, che deve difendere un bottino di 18,5 punti, e il compagno di squadra Eugene Laverty. Non succedeva da Brno 2011 che il campione romano non partisse dal palo.

Biaggi in questo fine settimana è stato davanti a Melandri in tutte le sessioni, con un'Aprilia tornata competitiva che in condizioni atmosferiche stabili. "La pole è il risultato di un weekend dove abbiamo lavorato bene – ha esordito il cinque volte campione del mondo. Ci siamo concentrati molto sul setup e sfruttando al meglio tutti i turni di prova".

Quanto al giro della Superpole, "non ho sbagliato nulla". Il romano è soddisfatto anche in configurazione gara: "anche sul passo posso considerarmi soddisfatto. Ciò non significa che le gare saranno facili, anzi: ci sono molti piloti racchiusi in pochi decimi. Si preannuncia una domenica davvero combattuta nella quale potremo sicuramente dire la nostra".

Melandri correrà in difesa poichè la sua S1000RR sfrutta troppo i pneumatici, ragion per cui il ravennate pensa che difficilmente possa partire con la gomma più morbida. "Sarà una gara difficilissima e occorre mantenere la concentrazione - ha evidenziato il campione romagnolo -. I conti li faremo a Magny Cours”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La giornata è stata caratterizzata da due cadute, quella di Niccolò Canepa nelle libere, e di David Salom nella SP1. Il primo si è fratturato la gamba destra ed è stato operato nel vicino ospedale di Adenau; mentre lo spagnolo della Kawasaki del team Pedercini è trasportato in elicottero all'ospedale di Coblenza per un trauma cranico.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -