Superbike, Portimao: Superpole a Sykes, Biaggi 5° dietro Melandri

Tom Sykes: chi poteva esser se non lui a conquistare la Superpole del Gran Premio del Portogallo, penultimo round del mondiale Superbike

Tom Sykes: chi poteva esser se non lui a conquistare la Superpole del Gran Premio del Portogallo, penultimo round del mondiale Superbike. Il portacolori della Kawasaki, terzo incomodo nella corsa al titolo, fa paura al capo classifica a Max Biaggi e al suo immediato inseguitore Marco Melandri: il "Corsaro" dell'Aprilia non è riuscito a sfruttare al meglio la gomma da qualifica e scatterà dalla quinta posizione, mentre il ravennate della Bmw si è piazzato quarto alle spalle del campione del mondo in carica Carlos Checa (Ducati Althea) e dell'irlandese Eugene Laverty (Aprilia).

“Sono un po’ deluso per aver mancato la prima fila, perchè era un obiettivo alla nostra portata - ha affermato Biaggi -. In ottica gara non siamo lontani, ho in mente qualche intervento per provare ad essere più incisivo che sperimenteremo nel warmup. Il setup non mi soddisfa ancora al 100%, viste le circostanze dobbiamo tirare fuori il massimo dalla nostra moto”.

Più preoccupato Melandri, alle prese con una Bmw competitiva nei primi passaggi, ma che col passare delle tornate deve fare i conti con il chattering. Sykes, che vede la testa del campionato a sole 26,5 lunghezze, è intenzionato a recitare il ruolo di protagonista anche in gara: "Abbiamo risolto i problemi che ci hanno rallentato in gara al Nurburgring, ma contro Biaggi e Melandri sarà comunque dura". In seconda fila ci saranno anche la Bmw Leon Haslam (il prossimo anno in Honda), Jonathan Rea (Honda) e Chaz Davies (Aprilia Parking Go).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -