Superbike, si complica il cammino di Checa: "Melandri mi ha spinto fuori"

Si complica la corsa al bis iridato di Carlos Checa. Lo spagnolo della Ducati Althea lascia Misano, dove nel 2011 aveva conquistato una splendida doppietta, con un passivo di trenta punti dal dominatore Max Biaggi

Si complica la corsa al bis iridato di Carlos Checa. Lo spagnolo della Ducati Althea lascia Misano, dove nel 2011 aveva conquistato una splendida doppietta, con un passivo di trenta punti dal dominatore Max Biaggi. Dopo aver chiuso secondo alle spalle dell’indemoniate “Corsaro” dell’Aprilia, “Carlito” è finito a terra dopo una toccata di Marco Melandri. A penalizzare la domenica del campione del mondo in carica anche il clamoroso errore di strategia durante la Superpole, che gli è costato la partenza dalla quarta fila.

Quest’anno sembra che la prendiamo da tutte le parti – ha evidenziato Checa, commentando l’incidente che l’ha tagliato fuori dalla gara -. Mentre facevo la curva, Marco mi ha spinto fuori. Strano perché di solito sta più attento, ma e’ andata così. Un grande peccato perchè abbiamo perso l’opportunità di fare un’altra bella gara e prendere dei punti importanti”.

Domenica agro-dolce per Davide Giugliano. Agguantato il terzo posto in Gara 1 dopo esser stato anche al comando della corsa, nella seconda manche il ducatista ha rovinato tutto con una scivolata nella curva che precede il traguardo. “Giravo molto forte e forse ho forzato un po’ troppo, finendo per terra”, ha evidenziato il campione del mondo uscente della Superstock 1000. Per il compagno di Checa è arrivato comunque il secondo podio della stagione: “Diciamo che gara dopo gara stiamo facendo esperienza e sto provando a mettere a frutto tutto quello che mi hanno dato il team e la Ducati”.
 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -