Superbike, Superpole da urlo per Sykes. Biaggi 4°, Checa 9°

La Kawasaki vola con Tom Sykes. Il simpaticissimo pilota britannico ha conquistato a Donington Park la quarta Superpole stagionale, fissando il nuovo record del tracciato inglese

La Kawasaki vola con Tom Sykes. Il simpaticissimo pilota britannico ha conquistato a Donington Park la quarta Superpole stagionale, fissando il nuovo record del tracciato inglese con il crono di 1'27"716. Il vincitore di Gara 2 a Monza troverà al suo fianco le Bwm ufficiali di Leon Haslam e Marco Melandri, staccati rispettivamente di 148 e 461 millesimi, e l'Aprilia del cinque volte campione del mondo Max Biaggi.

Il "Corsaro" ha accusato un ritardo di 624 millesimi. Il romano non è apparso comunque soddisfatto: "Abbiamo migliorato, ma ci manca ancora qualcosa perché fatichiamo sempre troppo prima di trovare la quadratura del cerchio". Il pilota dell'Aprilia ha riconosciuto la superiorità di Kawasaki e Bmw, senza dimenticare le Ducati: "Gli altri sono avanti, hanno dimostrato velocità sul giro secco ed un buon passo gara".

Biaggi ha chiarito che per lottare per la vittoria "serve una migliore gestione della moto, che mi permetta di essere veloce e costante da subito: se vogliamo giocarcela fino alla fine non possiamo perdere contatto con i primi”. Sabato deludente per Carlos Checa, che non è andato oltre la nona piazza. Il portacolori della Ducati del team Althea ha faticato con la gomma da qualifica, lavorando con quelle da gara.

A precederlo la Ducati del team Effenbert Liberty Racing di Sylvain Guintoli, la Honda di Jonathan Rea, la sorprendente Suzuki di Leon Camier e la Ducati di Jakub Smrz. Decimo ed undicesimo tempo per le Bmw del team Motorrad Italia di Ayrton Badovini e Michel Fabrizio, che hanno preceduto l'Aprilia di Eugene Laverty e le Ducati di Davide Giuliano e Niccolò Canepa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -