Superbike, Sykes: che Superpole ad Aragon. Biaggi 2°, Melandri 5°

Tom Sykes si conferma re della Superpole. Sarà infatti il portacolori della Kawasaki a scattare davanti a tutti nel Gran Premio di Aragon, ottavo round del mondiale MotoGp

Tom Sykes si conferma re della Superpole. Sarà infatti il portacolori della Kawasaki a scattare davanti a tutti nel Gran Premio di Aragon, ottavo round del mondiale MotoGp. Il britannico ha realizzato l'incredibile tempo di 1'56"552, unico a scendere sotto il muro dell'1'57", precedendo le Aprilia di Max Biaggi (1'57"260) ed Eugene Laverty 81'57"592). Completa la prima fila la Bmw di Leon Haslam.

L'inglese è riuscito a battere per appena 74 millesimi il compagno di squadra Marco Melandri, che ha preceduto la Honda di Jonathan Rea, la Ducati Althea del campione del mondo Carlos Checa e l'Aprilia del team Parking Go di Chaz Davies. "Carlito" sta facendo i miracoli su una pista che esalta le quattro cilindri. Biaggi è stato chiaro: "Sykes potrà tenere fino alla fine questa volta".

Quindi ha analizzato l'andamento della sua RSV4: "“Questo secondo posto arriva dopo delle buone prove, che ci hanno visto costantemente nella top-five - ha evidenziato il "Corsaro" -. Questa pista mi piace, siamo andati forte anche l’anno scorso. In gara ci sarà battaglia, molti piloti possono dire la loro e dovremo fare i conti con le temperature". Il leader del campionato ha confessato di avere ancora qualche incertezza: "Cercheremo di risolverle prima della gara".

Secondo Melandri, è Biaggi il vero avversario: "Sykes durerà qualche giro, poi andrà in crisi". Il pilota di Ravenna ha poi spiegato che con la seconda gomma morbida la moto ha cominciato a vibrare parecchio: "Avrei voluto la prima fila, perché la prima curva è vicinissima. Ma su qyesta pista i sorpassi sono più facili che in altri tracciati". Sconfortato Checa: "La gara sarà dura perché sul lungo rettilineo paghiamo una ventina di chilometri rispetto alle quattro cilindri. Se non ci saranno crisi di gomme sarà impossibile recuperare posizioni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -