Superbike, Sykes fa tre su tre: sua la Superpole ad Assen

Tre su tre. Sarà Tom Sykes a partire davanti a tutti nel Gran Premio d’Olanda ad Assen, terzo round del mondiale Superbike

Tre su tre. Sarà Tom Sykes a partire davanti a tutti nel Gran Premio d’Olanda ad Assen, terzo round del mondiale Superbike. Il portacolori della Kawasaki ha firmato la quinta partenza dal palo in carriera con il tempo di 1’35”399, precedendo la Honda di Jonathan Rea (1’36”432) e le Ducati del team Effenbert Liberty Racing di Jakub Smrz e Sylvain Guintoli. Il leader del campionato Carlos Checa aprirà la seconda fila con la sua Ducati del team Althea Racing.

Per lo spagnolo (1’37”156) c’è la ghiotta opportunità di allungare in campionato su Max Biaggi, che con la sua Aprilia scatterà solamente dalla 17esima piazza. Il “Corsaro” infatti non è riuscito sabato mattina a migliorare l’1’40”231 registrato nel primo turno di qualifiche del venerdì per la serie di scrosci di pioggia che si sono abbattuti sabato mattina sul tracciato di Assen. Marco Melandri, velocissimo sull’asciutto con la sua Bmw, partirà nono.

A precederlo la Bmw del team Motorrad Italia di uno scatenato Michel Fabrizio, che ha avuto la meglio nel finale sulla Bmw ufficiale di Leon Haslam e sulla Suzuki di John Hopkins. A completare la top ten la Kawasaki del team Pedercini di David Salom. La Superpole si è disputata sue due manche poiché dichiarata bagnata. Diverse le cadute, tra le quali quella di Ayrton Badovini, che ha perso il controllo della sua Bmw Motorrad Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sua moto è stata poi colpita dalla Ducati del team Effenbert Liberty Racing di Maxi Berger. Per entrambi solo qualche botta, ma saranno regolarmente al via. A terra anche l’Aprilia del nordirlandese Eugene Laverty, che partirà solamente dalla 14esima piazza. Un weekend da dimenticare per la casa di Noale, che vede la prima RSV4 in undicesima posizione con il campione uscente della Supersport Chaz Davies.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -