Superbike, test a Phillip Island. Acuto di Sykes, brutta caduta per Hopkins

Semaforo vedere sulla Superbike. Sul tracciato di Phillip Island, sono finalmente scesi in pista i bolidi delle derivate di serie per la sessione di test invernali in vista del primo appuntamento della stagione

Semaforo vedere sulla Superbike. Sul tracciato di Phillip Island, sono finalmente scesi in pista i bolidi delle derivate di serie per la sessione di test invernali in vista del primo appuntamento della stagione che si aprirà tra due settimane proprio sull'asfalto australiano. La migliore prestazione è stata realizzata dalla Kawasaki di Tom Sykes, che ha fermato il cronometro sul tempo di 1'33”0, precedendo di tre decimi la Ducati del team Althea di Carlos Checa.

Sullo stesso passo del campione del mondo ha girato l'Aprilia dell'irlandese Eugene Laverty, che si è messo davanti alle Bmw di Marco Melandri (1'33”4) e Leon Haslam (1'33”7). Sesta l'Aprilia di Max Biaggi, anche lui sul crono di 1'33”7, che ha preceduto le Ducati del team Effenbert Liberty Racing di Jakub Smrz e Sylvain Guintoli. Completano la top ten Joan Lascorz e Maxi Berger. Undicesima la Bmw del team Motorrad Italia di Michel Fabrizio, 14esima quella di Ayrton Badovini.

Continua ad esser perseguitato dalla sfortuna John Hopkins. L'americano della Suzuki del Team Crescent, che durante l'inverno ha subìto l'amputazione di due falangi del dito indice della mano desta, ha rimediato la sospetta frattura del polso destro in una brutta caduta.
I tempi: 1. Tom Sykes 1'33.0; 2. Carlos Checa 1'33.3; 3. Eugene Laverty 1'33.3; 4. Marco Melandri 1'33.4; 5. Leon Haslam 1'33.7; 6. Max Biaggi 1'33.7; 7. Jakub Smrz 1'34.0; 8. Sylvain Guintoli 1'34.1; 9. Joan Lascorz 1'34.1; 10. Maxime Berger 1'34.3; 11. Michel Fabrizio: 1'34.4; 12. Leon Camier 1'34.5; 13. David Salom 1'34.9; 14. Ayrton Badovini 1'35.0; 15. David Johnson 1'35.7; 16. Davide Giugliano 1'35.8; 17. Lorenzo Zanetti: 1'37.1; John Hopkins No time

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -