Test Superbike ad Aragon, sfreccia Sykes. Laverty vola a 337 km/h

Test Superbike sul tracciato spagnolo di Aragon in vista del secondo round del mondiale in programma a Imola. Domenica la migliore prestazione è stata realizzata dalla Kawasaki di Tom Sykes

Test Superbike sul tracciato spagnolo di Aragon in vista del secondo round del mondiale in programma a Imola. Domenica la migliore prestazione è stata realizzata dalla Kawasaki di Tom Sykes, che ha fermato il controllo sul tempo di 1'58”4, quattro decimi più rapido del primato realizzato in gara dalla Ducati Althea di Carlos Checa in 1'58”862. Il britannico ha preceduto il compagno di squadra Joan Lascorz, a confermare i progressi della “verdona”.

Seguono le Bmw di Leon Haslam e Marco Melandri, che hanno collaudato un nuovo motore ed nuovo forcellone. In pista anche Max Biaggi, che ha provato il motore evo che l'Aprilia farà debuttare in occasione del Gran Premio d'Italia a Monza. Il romano domenica ha girato con lo stesso assetto utilizzato a Phillip Island, mentre lunedì ha lavorato sul set-up per adattare la sua RSV4 al tracciato spagnolo.

Il “Corsaro”, che ha totalizzato 60 giri, il più rapido in 1'59”4, ha beccato da Sykes un secondo ed un decimo. Alle sue spalle l'Aprilia di Eugene Laverty, che è sfrecciato all'incredibile velocità di 337 chilometri orari. Una velocità di punta decisamente superiore ai 330,4 realizzati dalla Honda di Hiroshi Aoyama, che il team Aprilia non ha smentito. A Gpone.com, il direttore tecnico Luigi Dall'Igna ha spiegato che Laverty abbia preso una scia o che sia stato spinto dal vento.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -