Rossi e la Ducati si dicono addio. "The Doctor" torna alla Yamaha

Il pesarese ha infatti firmato un contratto biennale con la casa dei Tre Diapason ed andrà ad affiancare Jorge Lorenzo, campione del mondo 2010 ed attuale leader del mondiale

E' proprio il caso di dirlo: Valentino Rossi torna a casa. Il nove volte campione del mondo a fine 2012 lascia la Ducati per la Yamaha. Il pesarese ha infatti firmato un contratto biennale con la casa dei Tre Diapason ed andrà ad affiancare Jorge Lorenzo, campione del mondo 2010 ed attuale leader del mondiale. Tra Rossi e la Ducati l'amore non è mai sbocciato e dopo un matrimonio di due anni il "Dottore" ha scelto di finirla qui.

Non sono bastate le rassicurazioni tecniche dell'Audi. Valentino ha scelto di riprendersi la moto che ha cresciuto dal 2004, anno del primo titolo con la Yamaha, e che ha lasciato nel 2010, quando Lorenzo ha conquistato la prima iride. Con la M1 Rossi è salito per ben 46 volte sul gradino più alto del podio, l'ultimo del quale conquistato in Malesia. Con la rossa di Borgo Panigale invece il bottino è di appena due podi, conquistati nel 2011 e nel 2012 a Le Mans.

La scelta di Valentino non avrebbe nulla a che vedere con il denaro. Con il team italiano aveva infatti un contratto da circa 14 milioni di euro all'anno. La decisione meditata da Rossi è stata presa sulla base che al momento Ducati non offre garanzie in merito allo sviluppo di una moto che il nove volte campione del mondo non riesce a guidare come vorrebbe sin dal primo test a Valencia 2010. Mentre la Yamaha è garanzia di sicurezza ed affidabilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora Ducati è alla ricerca del sostituto di Rossi che andrà ad affiancare Nicky Hayden. Due i nomi: Cal Crutchlow e Andrea Dovizioso, entrambi in forza al team Yamaha Tech 3. Ad entrambi un'offerta da Borgo Panigale già è arrivata. Non si esclude che il pilota di Forlì possa firmare con la casa bolognese prima del Gran Premio di Indianapolis, in programma il prossimo 19 agosto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -