MotoGp, Brno. Rossi vince e vede il titolo. Ko Stoner

MotoGp, Brno. Rossi vince e vede il titolo. Ko Stoner

MotoGp, Brno. Rossi vince e vede il titolo. Ko Stoner

Valentino Rossi accarezza l'ottavo titolo mondiale. Il pilota della Yamaha, approfittano della clamorosa caduta di Casey Stoner, si è aggiudicato il Gran Premio della Repubblica Ceca, dodicesima prova del mondiale MotoGp. Il pesarese ora guida il campionato con 237 punti, con un margine di 50 punti sull'australiano della Ducati. Netta la supremazia delle moto gommate Bridgestone: sul podio sono saliti Toni Elias (Ducati Alice) e Loris Capirossi (Suzuki).

 

STONER KO - Casey Stoner a terra, Valentino Rossi ringrazia. Questo in sintesi quanto accaduto a Brno. A sette giri dal termine il campione del mondo in carica, mentre si trovava al comando con un vantaggio di 1''3, ha commesso un errore in curva, compromettendo così la possibilità di portarsi a casa la vittoria ma soprattutto le sue chance di rimonta sul 'Dottore' che guida la classifica iridata con 50 punti di vantaggio. Stoner, a quanto pare, ha pagato a caro prezzo la pressione impressa da Rossi, campione in psicologia. Era chiamato a vincere dopo la batosta subita a Laguna Seca. Ma il verdetto emesso dalla pista è inequivocabile: Rossi è imprendibile.

 

CAPIROSSI TERZO, MELANDRI SETTIMO - Il sette volte campione del mondo, Stoner a terra, ha controllato agevolmente sino alla fine, trionfando davanti al sorprendente Toni Elias e a Loris Capirossi, che festeggia così con un bellissimo podio la sua 276esima partecipazione al motomondiale. Imbarazzante il dominio Bridgestone sul nuovo asfalto di Brno. Occhio alla classifica, tra i primi dieci si sono piazzati otto piloti equipaggiati dai pneumatici giapponesi. Al quarto posto si è classificato il giapponese Shinya Nakano (Honda Gresini) davanti al sorprendente Anthony West su Kawasaki, Chris Vermeulen su Suzuki, Marco Melandri su Ducati e Alex De Angelis su Honda del team Gresini. Completano la top ten il forlivese Andrea Dovizioso (Honda Jir Scot) e Jorge Lorenzo (Yamaha), protagonisti di una bella rimonta malgrado la scarsa resa delle gomme Michelin. Solo quindicesimo Daniel Pedrosa (Honda Repsol), ormai tagliato fuori dalla lotta al titolo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -