MotoGp, Gibernau velocissimo nei test Ducati

MotoGp, Gibernau velocissimo nei test Ducati

MotoGp, Gibernau velocissimo nei test Ducati

MUGELLO - Ha percorso circa 800 chilometri nella tre giorni di test sul circuito del Mugello, mostrando un'ottima forma fisica ed un buon passo, a pochi decimi dal record centrato quest'anno in gara da Casey Stoner. Sete Gibernau ha tante ragioni per ridere al termine del lavoro compiuto con i tecnici della Ducati. Lo spagnolo, che si è alternato in sella alla GP8 e alla futura GP9, sembra sempre più vicino a prendere il posto di Marco Melandri, probabilmente già a Brno (Repubblica Ceca).

 

"Ringrazio non solo la Ducati ma anche tutti i ragazzi che mi hanno seguito in questi giorni", ha dichiarato Gibernau. "Alcuni di loro lavoravano con me nel 2006 ed è stato bello ritrovarci insieme. Oggi (giovedì, ndr) mi sono davvero divertito e ho provato di nuovo sensazioni da pilota". "Più si va forte più è evidente lo sforzo fisico e mentale che queste moto richiedono, ma quando si riesce a guidare bene, le soddisfazioni sono davvero uniche - ha confessato lo spagnolo -. Spero che il mio lavoro sia stato utile a Filippo Preziosi per meglio comprendere le differenze fra GP8 e GP9. Sono due moto con caratteristiche tipiche della Ducati e la GP9, benché ancora giovane, mostra un ottimo potenziale."

"Prima di tutto vogliamo fare i complimenti a Sete e ringraziarlo per l'ottimo lavoro fatto in questi giorni", ha dichiarato Filippo Preziosi. "E' sempre un piacere lavorare con un pilota dell'esperienza di Sete e le sue indicazioni saranno sicuramente utili. I suoi commenti sono molto simili a quelli di Casey e di Vittoriano e questo ci conferma che stiamo procedendo nella giusta direzione. Valuteremo insieme a lui se ci saranno altre possibilità di rivederlo in pista con le nostre moto. Di sicuro ha dimostrato che è ancora in grado di essere veloce". "Spero davvero che questo risultato sia di stimolo anche per Marco (Melandri, ndr) e Toni (Elias, ndr) - ha proseguito l'ingegnere -. Negli ultimi mesi abbiamo lavorato tantissimo per migliorare la GP8 ma penso di poter affermare che adesso sia ad un buon livello e ci auguriamo che anche loro riescano a sfruttarla al meglio nelle prossime gare."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -