MOTOGP - Gran Premio di Spagna, pole a Pedrosa. Valentino Rossi insegue

MOTOGP - Gran Premio di Spagna, pole a Pedrosa. Valentino Rossi insegue

Jerez de La Frontera -Dani Pedrosa ha conquistato la pole position nel Gran Premio di Spagna sul circuito di Jerez de la Frontera, seconda prova del Mondiale MotoGp. Lo spagnolo delle Honda Repsol ha preceduto con il tempo di 1'39"402 la Fiat Yamaha di Valentino Rossi e la Honda LCR dello spagnolo Carlos Checa, che lo affiancheranno domani sulla prima fila coi tempi rispettivamente di 1'39"453 e 1'39"460. Quarto è Colin Edwards mentre il vincitore del Qatar, Casey Stoner, è quinto con la prima Ducati. Indietro gli altri due romagnoli: Marco Melandri (Honda Gresini) è nono, Loris Capirossi (Ducati) addirittura 15esimo.

''Sara' una gara dura, non saremo solo io e Rossi a dare spettacolo''. Daniel Pedrosa ha conquistato la pole position del Gp di Spagna davanti a Valentino Rossi. Secondo il pilota spagnolo della Honda HRC, la gara di domani non si risolvera' in un duello con il fuoriclasse della Yamaha. ''Li' davanti -dice Pedrosa ai microfoni di Italia 1- si faranno vedere anche altri piloti''.

''Siamo tutti vicini''. Valentino Rossi vede il bicchiere mezzo pieno dopo le qualifiche del Gp di Spagna. Il pilota della Yamaha ha ottenuto il secondo tempo nelle qualifiche della MotoGp, alle spalle della Honda dello spagnolo Daniel Pedrosa. ''Sono contento per come e' andata'', dice Rossi ai microfoni di Italia 1. ''Stamattina nelle prove libere eravamo un po' disperati, dobbiamo ancora lavorare con la Michelin'', aggiunge riferendosi alla situazione degli pneumatici ''In qualifica avevamo l'ultima gomma da provare, sembra che vada bene''. Nei test effettuati un mese fa sul tracciato spagnolo, il 'dottore' e la Yamaha hanno dettato legge. ''Li' potevamo scegliere tra 4 gomme, la situazione era piu' semplice. Oggi siamo andati piu' lenti di quasi 1 secondo, sapevo che qualcuno avrebbe fatto meglio di me. Alla fine, pero', siamo tutti vicini''.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo cominciato le qualifiche molto bene, perche' sono stato subito veloce con le gomme da gara. Poi pero' ho preso dei rischi piuttosto grossi ed ho quasi perso l'anteriore in un paio di occasioni". Qualifiche amare a Jerez per Loris Capirossi, che dopo un inizio promettente si e' ritrovato col quindicesimo tempo e domani, nel Gp di Spagna sara' costretto a partire dalle retrovie con la sua Ducati. "Dato che ero caduto in Qatar perche' la moto mi era andata via davanti, e ancora non ne abbiamo capito la ragione, oggi dopo la prima uscita ho perso un po' la fiducia nell'anteriore". Non il modo migliore per puntare a fare della gara numero 250 nella classe regina una giornata da ricordare. "Abbiamo provato a modificare un po' l'assetto ma senza successo, quindi abbiamo deciso di tentare una modifica piu' drastica durante il warm up di domani, cercando di caricare maggiormente l'anteriore", spiega. Per Capirossi non e' comunque il caso di scoraggiarsi. "In ogni caso il nostro ritmo di gara non e' male. Siamo tutti davvero molto, ma molto vicini e la gara e' sempre diversa dalle prove. Dobbiamo cercare di sfruttare al meglio i venti minuti del warm up e poi fare il massimo in gara".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -