MOTOGP - Pedrosa in pole a Valencia, paura per Rossi

MOTOGP - Pedrosa in pole a Valencia, paura per Rossi

VALENCIA - Sarà Dani Pedrosa a partire davanti a tutti nel Gran Premio della Comunità Valenciana, ultima prova del mondiale MotoGp. Lo spagnolo della Honda ha fermato il cronometro sul tempo di 1’31’’517, precedendo di soli 86 millesimi la Ducati di Casey Stoner. Chiude la prima fila la Honda di Nicky Hayden. Nel corso delle qualifiche Valentino Rossi ha riportato la frattura della mano destra in seguito ad una bruttissima caduta. In dubbio la sua partecipazione alla gara.

Quarta posizione per Kawasaki del francese Randy De Puniet davanti alle Yamaha Tech 3 gommate Dunlop di Sylvain Guintoli e Makoto Tamada. Apre la terza fila la Suzuki di John Hopkins davanti alla Ducati di Loris Capirossi e la Honda LCR di Carlos Checa. Solo decimo Marco Melandri (Honda Gresini), particolarmente a suo agio con il passo gara.

VALENTINO NON VUOLE MANCARE – Valentino Rossi ha ottenuto il 17esimo tempo. Il pesarese della Fiat Yamaha è stato protagonista di una bruttissima caduta nelle fasi iniziali delle qualifiche in uscita dalla curva 1 ed in piena accelerazione (alla velocità di circa 150 km/h). Rossi nella caduta ha riportato la frattura della base del mignolo, del piramidale e dello steroide. “Le radiografie - ha sottolineato il medico della “Clinica Mobile” Claudio Costa – sono risultate negative per la colonna vertebrale e per il bacino”. Costa non ha escluso una partecipazione di Valentino che, per bocca del medico romagnolo, ha dichiarato: ‘’Non ho perso mai una gara nella mia carriera”.

“HO DATO UNA BELLA BOTTA” - “Sono salvo, sto bene”. Ha scherzato così Valentino Rossi ai microfoni di Italia Uno dopo esser stato protagonista di una bruttissima caduta nel corso dell’unica sessione di qualifiche del Gran Premio della Comunità Valenciana, ultima prova del campionato classe MotoGp. “Ho dato una bella botta – ha proseguito il pesarese -. Ho capito subito di essermi rotto la mano. Temevo per il mio braccio, ma per fortuna sono solo tre fratturine. Sono a posto”. Rossi nella caduta ha riportato la frattura della base del mignolo, del piramidale e dello steroide.


La caduta è avvenuta in piena accelerazione poco dopo la curva a sinistra dopo il traguardo. “M è partita dietro – ha dichiarato Rossi -. Mi è partita in accelerazione dove c’è la buca. Peccato perché stavamo andando forte. La moto non era male e le gomme andavano bene”.


Il sette volte campione del mondo farà di tutto per non saltare la prima gara della sua carriera: “Domani cercherò di esserci, ma rischiare e soffrire per il secondo posto non so se ne vale la pena. Dobbiamo decidere. Bisogna vedere cosa accadrà nelle prossime ore”.


Lo scorso anno ad Assen il pilota della Yamaha cadde malamente nelle prove libere del venerdì e la domenica gareggiò malgrado diverse fratture. Rossi però ha ricordato che “c’era in ballo il mondiale”. “Valencia negli ultimi due anni non mi ha portato bene” ha concluso il campione italiano.

Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -