MotoGp, Pedrosa ko a Laguna Seca: ''Cose che capitano''

MotoGp, Pedrosa ko a Laguna Seca: ''Cose che capitano''

MotoGp, Pedrosa ko a Laguna Seca: ''Cose che capitano''

LAGUNA SECA - L'obiettivo da Brno in avanti sarà quello di vincere più gare possibili. Dani Pedrosa, con la caduta di Laguna Seca, ha definitivamente messo una pietra sopra l'ambizione di ricucire il gap di punti che lo separano da Jorge Lorenzo. Con lo zero nella trasferta a stelle e strisce ed il contemporaneo +25 del connazionale della Yamaha, sono salite a 72 le lunghezze di ritardo dalla testa del campionato. Un abisso, difficilmente sanabili salvo clamorosi colpi di scena.

 

Pedrosa ci ha messo del suo, cercando di rovinare la festa spaziale di Lorenzo. Grazie ad una partenza a fionda, la Honda Repsol numero 26 ha preso saldamente il comando della corsa, salvo poi finire contro le barriere protettive a 21 giri dalla fine: "Stavo spingendo per mantenere il distacco tra me e Lorenzo ed il mio passo era consistente - ha affermato lo spagnolo -. Purtroppo ho preso una buca, mi si è chiuso l'anteriore e sono caduto".

 

Il portacolori della Honda si è detto chiaramente "molto deluso", ma anche aggiunto che "sono cose che capitano quando si prova a vincere". Ora tre settimane di pausa. Poi si correrà in Repubblica Ceca: "L'importante è che fino alla caduta stavo disputando una bella gara. Ci riproveremo e Brno".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -