MotoGp, Pedrosa stravince al Mugello. Lorenzo e Dovizioso sul podio

MotoGp, Pedrosa stravince al Mugello. Lorenzo e Dovizioso sul podio

MotoGp, Pedrosa stravince al Mugello. Lorenzo e Dovizioso sul podio

MUGELLO - Torna alla vittoria Daniel Pedrosa. Al Mugello, nel ‘feudo' di Valentino Rossi, il pilota della Honda Repsol, scattato dalla pole position, ha imposto un ritmo inavvicinabile per i principali avversari, Jorge Lorenzo (Yamaha) e Andrea Dovizioso (Honda Repsol). "E' una sensazione incredibile vincere nuovamente - ha detto lo spagnolo -. Abbiamo lavorato duramente e abbiamo avuto alcuni problemi in inverno e nelle prime gare, per cui io sono davvero contento".

 

Pedrosa ha confessato di aver "avuto un grande feeling con la moto, specialmente all'inizio della gara". "E' importante che ora siamo competitivi perché abbiamo un fine settimana di riposo e poi tre gare di fila". Il pilota della Honda ha guadagnato 5 punti sul leader del mondiale Lorenzo, salito sul podio con una maglia di Valentino Rossi. "Volevo vincere per dedicargli la vittoria, ma non è stato possibile, così tutto quello che dire è guarisci presto", ha detto il maiorchino.

 

Il pilota della Yamaha ha ammesso di non aver avuto il passo per sostenere il ritmo di Pedrosa: "Era velocissimo ed ha corso una gara perfetta; aveva un ritmo incredibile e non so se avrei potuto tenerlo anche io, anche se fossi stato veloce come nelle qualifiche". Il bilancio comunque è positivo ed i 20 punti incassati in chiave campionato sono importanti: "Avere 90 punti in classifica su 100 a disposizione è un grande risultato. Sono in testa, quindi non posso chiedere di più".

 

Lorenzo ha però evidenziato che c'è ancora da lavorare: "Devo migliorare nel mio stile di guida in alcuni punti e dobbiamo cercare potenza sulla moto. Però sono fiducioso per le prossime settimane". Terzo podio per Dovizioso: "E' speciale, davanti al mio pubblico di casa perché non ho mai fatto il podio in MotoGP qui. È stata un'esperienza davvero emozionante con tutti i tifosi a sostenerci. Ho fatto una buona partenza e questo è stato davvero importante per la mia gara".

 

"Mi sarebbe piaciuto finire la gara in lotta con Lorenzo, perché penso che sarebbe potuta essere una bella battaglia all'ultimo giro, ma non sono riuscito a raggiungerlo - ha aggiunto il forlivese -. Ci stiamo avvicinando ai primi, ma ci manca ancora uno step e dobbiamo fare il passo successivo per poter lottare per la vittoria". Dovizioso si è congratulato con il compagno di squadra Pedrosa: "Aveva un ritmo incredibile, e questa è una motivazione in più per far quel passo necessario per arrivare a lottare per la vittoria."

 

Alle spalle di Dovizioso, si è piazzato Casey Stoner su Ducati. L'australiano ha regolato in volata un rinato Marco Melandri (Honda Gresini) e Randy De Puniet. Nono posto per Marco Simoncelli, la cui gara è stata condizionata dall'uscita di pista al primo, davanti a Loris Capirossi con la Suzuki.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -