MotoGp, Pedrosa trionfa al Sachsenring. Rossi splendido quarto

MotoGp, Pedrosa trionfa al Sachsenring. Rossi splendido quarto

MotoGp, Pedrosa trionfa al Sachsenring. Rossi splendido quarto

SACHSENRING - Daniel Pedrosa ha vinto con autorità il Gran Premio di Germania, ottavo round del mondiale MotoGp che ha fatto tappa al Sachsenring. Il pilota della Honda del team Repsol ha preceduto la Yamaha di Jorge Lorenzo, saldamente in testa al campionato con 185 punti, 47 in più del connazionale. Il podio è stato completato da un combattivo Casey Stoner, che ha respinto gli assalti di uno stoico Valentino Rossi tornato in palla dopo l'infortunio al Mugello.

 

Il campione di Tavullia, ad appena 43 giorni dalla rottura di tibia e perone, e nonostante un chiodo lungo poco meno di 30 centimetri, ha lottato a denti stretti, rendendosi protagonista di uno splendido duello a suon di sorpassi con l'australiano della Ducati, perso solo a poche centinaia di metri dalla bandiera a scacchi. Valentino ha così offerto tutte le risposte che i suoi tifosi auspicavano: il recupero sta procedendo alla grande e il nove volte iridato è già in grado di lottare per la vittoria.

 

Quella del Sachsenring è stata una gara a due manche, causa l'interruzione dopo appena nove giri di un brutto incidente che ha visto coinvolte la Suzuki di Alvaro Bautista, la Ducati Pramac di Aleix Espargaro e la Honda LCR di Randy De Puniet. Il francese, già dolorante per la botta rimediata sabato nelle qualifiche, si è fratturato tibia e perone. Prima della bandiera rossa Lorenzo su Pedrosa, Stoner, Andrea Dovizioso e Rossi.

 

Nella ripartenza Pedrosa ha mostrato i muscoli attaccando lo spagnolo della Yamaha per poi andarsene. Lorenzo si è così accontentato dei 20 punti in chiave mondiale, mentre alle sue spalle Stoner e Rossi se le sono date di santa ragione, con l'ex campione del mondo ad aver la meglio sul pesarese che alla fine ha esultato come se avesse vinto. Dietro al nove volte iridato si è piazzata la Honda di Dovizioso, che ha regolato la Honda Gresini di Marco Simoncelli e la Ducati di Nicky Hayden.

 

Completano Ben Spies (Yamaha team Monster), Hector Barbera (Ducati) e Marco Melandri (Honda Gresini), Loris Capirossi (Suzuki) e Alex De Angelis (Honda team Interwetten). Tra sette giorni il 'Circus' del Motomondiale farà tappa a Laguna Seca. Poi seguirà la sosta estiva.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -